search

Il blog di Laura Pirovano: appunti di viaggio, segnalazioni di giardini, proposte di plant design

Archivio Autore

I terrari di Mauro Anzideo
/ Plant design

I terrari di Mauro Anzideo

Grande viaggiatore e personaggio poliedrico, ha fatto lo chef in Asia, ha girato la Cina in bicicletta... Amante dei muschi, ...
Leggi Tutto
Le dalie di Villa Taranto
/ Plant design

Le dalie di Villa Taranto

Consiglio una visita in questo periodo al Giardino botanico di Villa Taranto a Pallanza per godere la straordinaria varietà di ...
Leggi Tutto
Il giardino segreto a Radio 24
/ Plant design

Il giardino segreto a Radio 24

IL GIARDINO SEGRETO PROGRAMMA SETTIMANALE SU RADIO 24 A CURA DI ROBERTA PELLEGATTA Giardini di foglie d'autore per balconi di ...
Leggi Tutto
Il libro del mese presentato a Orticola: Natale Torre i giardini del sole di Gaetano Zoccali
/ News

Il libro del mese presentato a Orticola: Natale Torre i giardini del sole di Gaetano Zoccali

Il 17 settembre presso il padiglione della Libreria della natura Fabio il Giardiniere ha presentato il libro che Gaetano Zoccali ...
Leggi Tutto
Orticola autunnale. settembre 2021
/ News, Plant design

Orticola autunnale. settembre 2021

Che bello riprendere la visita delle mostre di giardini con il ritorno ai Giardini di via Palestro di Orticola per ...
Leggi Tutto
Alla scoperta della Slovenia. 4 Piante nei giardini
/ Giardini, Plant design

Alla scoperta della Slovenia. 4 Piante nei giardini

Ho visto piante molto interessanti qua e là nei giardini e soprattutto nel vivaio e nel giardino di Goradz Rifnik ...
Leggi Tutto
Alla scoperta della Slovenia. 3 Riciclo creativo
/ Giardini

Alla scoperta della Slovenia. 3 Riciclo creativo

Grande creatività e capacità artigianali ed un uso di materiali di recupero inseriti nei giardini. Tante piccole suggestioni da cui ...
Leggi Tutto
Alla scoperta della Slovenia. 2 Giardini
/ Giardini

Alla scoperta della Slovenia. 2 Giardini

Sono rimasta davvero colpita dai giardini privati che abbiamo visitato nel corso del viaggio: una grande maestria nell'uso delle piante, ...
Leggi Tutto
Alla scoperta della Slovenia. 1 Paesaggi
/ Giardini

Alla scoperta della Slovenia. 1 Paesaggi

Molto interessante e piacevole il giro in Slovenia organizzato dalla bravissima Erica Vaccari di viaggi floreali, che conosce molto bene ...
Leggi Tutto
La piazza di Bergamo di Nigel Dunnett
/ Giardini

La piazza di Bergamo di Nigel Dunnett

'Gioioso, immerso e ispirazionale' così ha ha definito il suo progetto per la piazza vecchia di Bergamo alta il grande ...
Leggi Tutto
Uno spazio straordinario aperto per il Fuori salone
/ News

Uno spazio straordinario aperto per il Fuori salone

Ho trovato la scelta del luogo di Alcova - una piattaforma itinerante per il design indipendente fondata nel 2018 dagli ...
Leggi Tutto
Cartoline dal Fuori salone 2021
/ News

Cartoline dal Fuori salone 2021

Ecco alcune immagini di luoghi e oggetti che mi hanno colpito ...
Leggi Tutto

I terrari di Mauro Anzideo

Mauro Anzideo con uno di suoi piccoli terrari

Grande viaggiatore e personaggio poliedrico, ha fatto lo chef in Asia, ha girato la Cina in bicicletta…
Amante dei muschi, di recente si è appassionato ai terrari e ne realizza di tanti tipi diversi con piccole piante spesso tropicali adatte all’umido (molte asparagine, fittonie, edere, succulente…), muschi, ghiaia, piccoli sassi e anche con l’inserimento di minuscole figurine.

Le composizioni sono contenute in vasi di diverse fogge e dimensioni, aperti  o chiusi con tappi di sughero. Il fabbisogno idrico dipende dal tipo di chiusura (più o meno stagna) e oltre all’acqua i terrari non necessitano di altra manutenzione.

Mauro, oltre alla consegna a domicilio, garantisce una consulenza ad hoc per assicurarne la durata nel tempo. Di recente ha cominciato a misurarne con un pendolino la carica energetica.
Rispetto ai kokedama che sono del tutto aperti, i terrari proposti da Anzideo sono meno delicati e richiedono meno acqua.

I prezzi variano a seconda del tipo di vaso e delle dimensioni da 40 a 150 euro.

Potete trovare molte immagini sulla sua pagina Instagram e su facebook: ilterrarista; in ogni caso per contattarlo potete scrivere una mail a mauro.anzideo@hotmail.it

Ecco alcune immagini

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

I terrari di Mauro Anzideo

 

Le dalie di Villa Taranto

Consiglio una visita in questo periodo al Giardino botanico di Villa Taranto a Pallanza per godere la straordinaria varietà di fioriture delle dalie. Nel labirinto delle dalie si può ammirare una collezione ricchissima di circa 1700 piante di 350 varietà, tutte assai ben curate dalle più alte alle più piccole in una fantastica gamma di tonalità e di forme.

Ho trovato i giardini in ottime condizione assai ben curati ed ogni volta è davvero un grande piacere ammirare tutti gli angoli di questo paradiso botanico.

Ecco alcune immagini

Dahlia Anatol

Dahlia Bishop of York dalle foglie porpora

Dahlia Contrast

Dahlia Creme de cognac

Dahlia Devil e Roi Albert

Una dalia dal fiore piccolo molto elegante, ‘Rococo’

Ecco altre immagini di angoli e piante interessanti

Molto bella la piccola collezione di salvie ornamentali. Nell’immagine Salvia leucantha

Diospyros lotus dai piccoli frutti tondi

Bellissime le bacche del Viburnum dilatatum

Una bella parete vegetale con Trachelospermum asiaticum

Bella la grande macchia di Cleome, una pianta annuale dalla generosa e prolungata fioritura

Un angolo interessante con un gioco di pietre

 

Il giardino segreto a Radio 24

IL GIARDINO SEGRETO PROGRAMMA SETTIMANALE SU RADIO 24 A CURA DI ROBERTA PELLEGATTA

Giardini di foglie d’autore per balconi di città Laura Pirovano 3 OTTOBRE 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/giardini-foglie-autore-balconi-123930-AElWaqm

Le foglie quanto a colori, tessitura, contrasti e dimensioni possono regalare fantasia e bellezza come i fiori. Con loro oggi arrediamo i nostri balconi e terrazzi di città garantendo colori tutto l’anno.
Con felci, arbusti e aromatiche la plant designer Laura Pirovano, autrice di “Giardini di foglie” ci consiglierà accostamenti sorprendenti e duraturi.
Spazio anche alle rose, in questa puntata, associate ai papaveri. A consigliarci quali scegliere, che siano perfette coi fiori di campo, la scrittrice, editrice ed appassionata di rose Nicoletta Campanella autrice di “Rose tè” per Nicla Edizioni.

Facili ed economiche: fioriture autunnali per gente di città 26 SETTEMBRE 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/facili-ed-economiche-fioriture-autunnali-gente-citta-153524-AEfpNFl

Viole del pensiero, miniviole, dalie, zinnie, geranium, bulbi, crisantemi. L’autunno riserva una fantasmagoria di fiori in grado di colorare davanzali e balconi di città che lascia solo l’imbarazzo della scelta. Ci guidano nella selezione e nella coltivazione la giornalista e scrittrice giardiniera Mimma Pallavicini e l’agronomo Andrea Pironi.

Giardini e orti glam: le novità milanesi di Orticola e CityLife 12 SETTEMBRE 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/trasmissione-12-settembre-2021-153525-AE02aQg

Novità, tendenze, spunti in fatto di piante e fiori arrivano da Milano questo settembre. Tra pochi giorni al via, ai giardini Montanelli, l’edizione 2021 di Orticola di Lombardia dopo la cancellazione causa covid di due edizioni primaverili. A farci da guida alla mostra mercato di fiori più cool d’Italia il vicepresidente di Orticola Filippo Pizzoni, il paesaggista che, tra l’altro, ha disegnato gli orti fioriti milanesi di CityLife Visitiamo quest’oasi in mezzo ai grattacieli, modello per l’orticoltura urbana, con Paolo Stella, direttore tecnico della Cooperativa del Sole che li gestisce.

Belli e sicuri: i giardini e gli eventi green aperti per voi 20 GIUGNO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/belli-e-sicuri-giardini-e-eventi-green-aperti-voi-153522-AEyMAkQ

Dalle oasi cittadine ai giardini storici, dalle mostre mercato di fiori ai festival di paesaggio.
Oggi scopriamo le perle verdi della Penisola del Tesoro.
In collaborazione con il Touring Club Italiano raggiungiamo l’Orto Botanico di Città Studi a Milano, una delle mete dell’iniziativa “Aperti per voi”.
Poi con Mimma Pallavicini andiamo in Italia e all’estero per mostre mercato di fiori e infine con la direttrice Alessandra Vinciguerra visitiamo un paradiso tropicale che dà il meglio di sé in estate: i giardini La Mortella ad Ischia.

La lavanda e la sua essenza 13 GIUGNO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/la-lavanda-e-sua-essenza-153521-AEnkfTP

Ci siamo, la pianta del sole è pronta a regalarci bellezza, profumo e benessere. Utilizzata fin dall’antichità per le sue straordinarie proprietà, ora rivive gli antichi fasti grazie al suo prezioso olio essenziale. Vediamo in questa puntata come coltivare lavanda sui balconi di città e nei giardini urbani, con Davide Michelini, vicepresidente di Aicg; dove ammirare lavandeti in Italia con Cinzia Toto di Gardenia e come utilizzare il prezioso olio essenziale di lavanda con Laura dell’Aquila, biologa specializzata in tecniche erboristiche.

Imparare con la natura: la Biblioteca degli Alberi e Il Piccolo Erbario 6 GIUGNO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/imparare-la-natura-biblioteca-alberi-e-piccolo-erbario-153521-AEVhdtN

Oggi parliamo di un giardino che è anche una biblioteca e di un libro che è un giardino di carta. Per prima cosa visitiamo Bam, la Biblioteca degli Alberi di Milano, dove le piante sono raccontate e dove la natura si integra con la cultura, accompagnati dal direttore generale culturale: Francesca Colombo.
Poi impariamo la botanica leggendo con i nostri figli “Il Piccolo Erbario”, 24cultura edizioni, libro che racchiude le piante del mondo insieme a gran parte della nostra storia.

Giardini urbani: come renderli rigogliosi e dove visitarli 30 MAGGIO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/giardini-urbani-come-renderli-rigogliosi-e-dove-visitarli-153520-AEXK1YM

Compost, macerato di ortica e di consolida, leguminose ornamentali e insieme utili. Sono diversi i modi per rendere più fertile e quindi rigoglioso il nostro giardino in modo naturale. Ci facciamo guidare in queste pratiche da Simone Siviero botanico, guida ambientale e scrittore.
Poi andiamo a visitare i giardini degli altri, quelli di solito chiusi al pubblico, grazie ad “Appuntamento in giardino” un evento, che comprende anche giardini storici e famosi, che si terrà in tutta Italia, e in contemporanea in diversi paesi europei, il prossimo week end, il primo di giugno. Ne parliamo con Giuseppe La Mastra, coordinatore di Apgi, Associazione Parchi e Giardini d’Italia.

I Giardini Pensili 23 MAGGIO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/i-giardini-pensili-153524-AEQfmgK

Oggi rievochiamo l’incanto dei giardini pensili di Babilonia presentando “Officina Botanica” il giardino sul tetto di cui potrà godere Firenze nell’ambito del progetto di riqualificazione della storica area industriale di Manifattura Tabacchi composta da 16 edifici per un totale di circa 110.000 mq. È qui, sul tetto dell’11, che il paesaggista Antonio Perazzi, nostro ospite oggi, metterà 300 alberi, 1300 tra arbusti e perenni e 250 mq di piante tappezzanti.
Poi, con Carlo Alberto Campiotti di Enea, vediamo come allestire un tetto verde “estensivo” dunque alla portata di quasi tutti, per cui bastano un paio di giorni di lavoro. Vedremo anche i benefici che piante su pareti e tetti apportano all’edificio e alla città.

La musica del ronzio: api e impollinatori entrano in città 2 MAGGIO 2021

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/il-giardino-segreto/puntata/la-musica-ronzio-api-e-impollinatori-entrano-citta-153520-AEHa85E

La puntata di oggi è piena di ronzii perché sulle piante vedremo volare api, farfalle bombi e gli altri insetti impollinatori che invitiamo ad entrare in città. Gli apiari urbani si moltiplicano, così come i corridoi verdi cittadini per questi insetti utili. Vediamo dunque come avvicinarci a questo mondo andando a conoscere le api mellifere anche in natura nell’oasi Saving Bees creata a Rovigo. Con noi anche Ilaria Negri, ricercatrice in entomologia all’università di Piacenza.

 

Il libro del mese presentato a Orticola: Natale Torre i giardini del sole di Gaetano Zoccali

Fabio il Giardiniere ha presentato il libro con l’autore Gaetano Zoccali. Nella foto anche Francesca Marzotto Caotorta

Il 17 settembre presso il padiglione della Libreria della natura Fabio il Giardiniere ha presentato il libro che Gaetano Zoccali ha dedicato a Natale Torre, per le edizioni Officina Naturalis, diretta da Daniele Mongera.

Una storia di un vero cacciatore di piante, di fiori e di frutti che ha saputo valorizzare i ‘tropici’ d’Italia riscrivendo la storia botanica della Sicilia all’insegna di un vivaismo del futuro.

Il libro è suddiviso in tre parti e racconta tre luoghi memorabili: i Vivai Torre, il giardino del Gelso caro alla sua infanzia e l’Orto botanico di Palermo di cui Torre fu il fornitore di specie rare.
Nella quarta di copertina Gaetano ci racconta che il suo piccolo giardino milanese è come ‘un libro pop-up a partire da quella che oggi si definirebbe una plant box, ma all’epoca era soltanto uno scatolone dello Svelto zeppo di piantine’ inviategli da Natale Torre nel 2007. Quindi un lungo e affettuoso legame quello che unisce l’autore con il grande cacciatore di piante.

Nella chiacchierata di Fabio con Gaetano emergono i tratti salienti di Natale Torre, dal giardinaggio come forma di educazione scolastica (come le sue esperienze didattiche con gli studenti degli istituti tecnici svolte negli anni ottanta con l’Associazione Giardini del sole), il primato delle piante sulle ragioni del mercato, le piante vissute come esseri viventi e non come oggetti commerciali.

Un libro da leggere e da studiare attentamente per le tante piante rare e spesso sconosciute che ci vengono raccontate con amore e con professionalità.

Orticola autunnale. settembre 2021

I semi di Orto strabilia

Che bello riprendere la visita delle mostre di giardini con il ritorno ai Giardini di via Palestro di Orticola per la prima volta in versione autunnale, anche se quest’anno l’estate si è prolungata e non c’erano ancora i bei colori autunnali. Sempre interessanti le proposte dei vivaisti e in questa edizione ho trovato che Beatrice Consonni abbia saputo portare in particolare tante novità.
Ecco alcune delle piante che mi hanno colpito in modo particolare.

Iniziamo dalle proposte del vivaio Consonni che ha portato diverse specie e varietà di Lespedeza, un Pennisetum dalle foglie porpora rustico e altri interessanti arbusti.

Callicarpa Perl Glam dalle foglie porpora

GLYCYRRHIZA YUNNANENSIS

LESPEDEZA EDO SHIBORI

LESPEDEZA YAKUSHIMA PICCOLA FIORISCE A LUGLIOE CON UNA RIFIORENZA A SETTEMBRE

Pennisetum Princess Caroline

Ed ecco le altre piante che ho notato

Maniot, da Central Park

Un piccolo anemome giapponese, Fantasy Red Riding, dal Peccato vegetale

Bellissime come sempre le composizioni di Didier Burruyer

Un rubus sempreverde e senza spine Rubus fruticosus proposto da Orto strabilia

Il vivaio Tara ha proposto SCHIZOPHRAGMA SHIRO FUKA

Alocasia Zebrina al vivaio Water Nursery

 

Alla scoperta della Slovenia. 4 Piante nei giardini

Araucaria cunnghiamii glauca lanceolata nel giardino Gorazd Rifnik, vivaista specializzato in piante da ombra

Ho visto piante molto interessanti qua e là nei giardini e soprattutto nel vivaio e nel giardino di Goradz Rifnik dove siamo stati guidati dal giovane figlio Ignac, un vero e prezioso conoscitore della vegetazione più particolare. Ad esempio mi ha fatto scoprire delle hydrangeacee erbacee perenni, Deinanthe bifida e coerulea, moltissimi differenti Polygonatum e molto altro ancora…

Il vivaio Rifnik

Alissum montanum, una interessante coprisuolo sempreverde

Cardiandra formosana, una hydrangeacea

Caryopteris divaricata Electron, dalla foglia variegata, fiori violetti e adatta all’ombra

Clematis ladackiana

EUONYMUS FORTUNEI WULONG GHOST GIARDINO JOSHUA A SENTJUR

ACER RUFINERVE HATZUYUKI GIARDINO JOSEF FRANZ SENTJUR

HEMIBOEA SUBCAPITATA SV FIORE AUTUNNALE CAMPANULATO GIARDINO E VIVAIO GORAZD RIFNIK A SENTJUR

Ho visto molti esemplari di Heptacodium miconioides che oltre alla bella fioritura ha una interessante corteccia

Liriope Monroe White

Pardoglossum cheirifolium

SALVIA NANCHINENSIS MEZZ’OMBRA FIORE PRIMAVERILE GIARDINO E VIVAIO GORAZD RIFNIK

PLATYCRATER ARGUTA SIMILE A HYDRANGEA SERRATA GIARDINO E VIVAIO GORAZD RIFNIK A SENTJUR

PODOPHYLLUM WETCHII EXCHEN YI GIARDINO E VIVAIO GORAZD RIFNIK

REHMANNIA ELATA MOLTO FIORIFERA GIARDINO JOSHUA

SELINUM WALLICHIANUM OMBRELIFERA PERENNE

Strobilanthes penstemonoides OMBRA GIARDINO E VIVAIO GORAZD RIFNIK

SYNEILESIS PALMAT,  CAMPUM FLORUM

VIOLA SILVER SAMURAJ, VIVAIO RIFNIK

 

Alla scoperta della Slovenia. 3 Riciclo creativo

Una scultura in ferro riclcato nel piccolo giardino di Primoz Sinilovec, detto ‘Ramazzotti’

Grande creatività e capacità artigianali ed un uso di materiali di recupero inseriti nei giardini. Tante piccole suggestioni da cui trarre ispirazioni.

Una casetta per la legna

Un hotel per gli insetti

Bei contenitori per l’orto in legno

Una staccionata in legno grezzo

Il piccolo giardino di Primoz Sinilovec che realizza tante sculture utilizzando diversi pezzi di ferro riciclato

Alla scoperta della Slovenia. 2 Giardini

Gioco di foglie con diverse varietà di Pulmonaria e di Hosta nel giardino Campum florum

Sono rimasta davvero colpita dai giardini privati che abbiamo visitato nel corso del viaggio: una grande maestria nell’uso delle piante, molte da ombra e con foglie intriganti, creatività nell’uso dei  materiali e tanta perizia artigianale nella realizzazione di piccole strutture, sculture in ferro, hotel per insetti, contenitori per gli orti. Infine un uso molto interessante delle bellissime pietre carsiche e la capacità di costruire stagni e laghetti molto naturali. Si sente molto l’influenza del giardino olandese nello stile New Dutch wave, oltre che del giardino inglese.

Ecco alcuni dei giardini

Campum florum, un giardino abbastanza recente disegnato da Milan Gruzinski con tanti camminamenti, un laghetto, una miriade di hosta e felci e un piccolo canyon che sembra assolutamente naturale

Campum florum: un cervo composto di ferro e riempito di paglia svetta dal tappeto di hosta perfettamente intatte (sembra che qui le lumache non ci siano!)

Campum florum: un quadro armonioso con Cornus controversa, Hydrangea paniculata e un letto di hosta

Campum florum: bellissimi e raffinati giochi di foglie

Campum florum: il ponticello che attraversa il piccolo canyon

Campum florum: il piccolo canyon

Un piccolo giardino nei dintorni di Lubiana, con un sapiente uso di graminacee, perenni e shadow plants

Giardino nei dintorni di Lubiana: in questo periodo tutto un fiorire di astri e sedum, mentre in primavera una grande varietà di iris e di aquilegia e in estate di hemerocallis

Un piccolo sentiero avolto dalle perenni e dalle graminacee nel giardino nei dintorni di Lubiana

Un delizioso giardino urbano nella perfieria di Lubiana: la proprietaria è riuscita a sfruttare il piccolo spazio costruendo le aiuole su differenti livelli

Un’altra immagine del piccolo giardino urbano

Un’altra composizione nel giardino

Il giardino di un appassionato che ha un piccolo giardino con una varietà incredibile di piante tutte etichettate. Nella foto Kirengeshoma palmata

Il laghetto con i fiori di loto

Un altro giardino molto particolare con una scenografia a tratti teatrale per la presenza di molte sculture e architetture. Nell’immagine una bella composizione di pietre

Particolare della piccola serra in ferro costruita dal proprietario

Particolare della piccola scaletta con gradini di legno leggermente sfalzati

Un pesce di ferro riciclato in un’aiuola di perenni

Una bella macchia di Ligularia Othello ai bordi di un piccolo stagno in un altro giardino molto interessante

La bella vista dal giardino con sullo sfondo una seie di piccole sculture in ferro

Alla scoperta della Slovenia. 1 Paesaggi

Monte Nanos

Molto interessante e piacevole il giro in Slovenia organizzato dalla bravissima Erica Vaccari di viaggi floreali, che conosce molto bene i paesaggi e i giardini di questo piccolo paese (un poco più piccolo della Lombardia e con solo 2 milioni di abitanti), molto curato e con una ammirevole attenzione alla tutela e valorizzazione del proprio ambiente naturale.
Paesaggi dolci con foreste di conifere e latifoglie, piccoli paesi molto uniformi nelle architetture semplici e sobrie, campi per il foraggio (esistono sovvenzioni statali proprio per la tutela del paesaggio agricolo), qualche animale al pascolo, orti assai ben curate, monti con viste stupende e tante pietre candide, carsiche che si ritrovano ben inserite anche nei giardini.

Lubiana è una città molto vivace, con splendide architetture tra otto e novecento (molte del famoso architetto sloveno Jože Plečnik che ha ridisegnato il centro della città ispirandosi alle architetture classiche), con molte zone pedonali e tante piste ciclabili.

Ecco alcune immagini

Dolci paesaggi intorno a Loski Potok nell’area a sud di Lubiana

Zona di Loski Potok: conifere, sassi e orti

Paesaggi intorno a sentjur, a est

Lungofiume di Lubiana: molte aree attrezzate

Lungofiume di Lubiana

Monte Nanos dal quale si ammirano panorami mozzafiato. Nonostante sia una montagna di non più di 1300 metri il paesaggio sembra di alta montagna

Monte Nanos

Una faggeta sul Monte Nanos

Senitiero della salvia, per la presenza di tante salvie olte a cotinus, euforbie dal quale si godono panorami sul mare

La piazza di Bergamo di Nigel Dunnett

La piazza vecchia di Bergamo disegnata da Nigel Dunnett

‘Gioioso, immerso e ispirazionale’ così ha ha definito il suo progetto per la piazza vecchia di Bergamo alta il grande paesaggista inglese Nigel Dunnett – autore di numerosi progetti di natural planting in ambito urbano tra i quali segnaliamo Olympic park e Barbican a Londra e i tanti interventi a Sheffield presso la cui università insegna Planting Design e Urban Horticulture.

Ho trovato l’intervento nella piazza veramente bello, poetico ed armonioso: tante piante (15.000 per una quarantina di specie e varietà), molte ripetute a creare composizioni vaporose, e ben equilibrate su pochi toni cromatici: molti colori bronzeo dorati delle erbe ornamentali, bianchi, gialli delle tante Rudbeckia e qualche tocco di blu e violetto delle numerose Perovkia ‘Blue spire’ e dei bellissimi Eupatorium coelestinum.
Dunnett sa giocare assai bene con le stratificazioni delle erbe ornamentali e propone accostamenti che viene voglia di copiare….
libro_piante_LandscapeFestival2021

Vi segnalo due recenti interventi di Dunnett
intervista sulla Green square https://www.youtube.com/watch?v=LbAZz9JgcCI
Conferenza ‘Future nature: gardens in the city’ https://www.youtube.com/watch?v=FbighCmJAP0

Ecco alcune immagini

Allium ramosum e sedum telephium

Rudbeckia fulgida Deamii Perovskia Bluse spire

sedum stardust e Muhlenbergia reverchonii

sedum telephium e aster Montecassino

Verbena pennisetum e rudbeckia Juligold

Giardini in viaggio Laura Pirovano