lug 25 2019

BAM Bibioteca degli alberi: il programma degli eventi culturali

Pubblicato da alle 11:41 am nella Giardini e luoghi

BAM Foto Lorenzo de Simone

Perfezionata la convenzione tra il Comune di Milano, COIMA SGR e la Fondazione Riccardo Catella per la gestione della Biblioteca degli Alberi, terzo parco pubblico di Milano, che da oggi assume una nuova identità: BAM, Biblioteca degli Alberi Milano. La gestione tecnica e culturale è stata affidata alla Fondazione Riccardo Catella.
L’annuncio è stato dato oggi 25 luglio alla presenza di Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Manfredi Catella, Fondatore e CEO di COIMA e Presidente della Fondazione Riccardo Catella, Kelly Russell Catella, Direttore Generale di Fondazione Riccardo Catella, Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale del Parco. Grazie ai 90.000 mq di BAM, sono così oltre 160.000 i mq di spazi pedonali realizzati fra corso Como, piazza della Repubblica e la sede di Regione Lombardia, diventando motore di riconnessione urbana nel rispetto dei raggi verdi del PGT.

Il progetto di spazi pubblici verdi, che oggi rappresenta un’eccellenza di Milano, è partito proprio dalla Fondazione Riccardo Catella che nel 2007, in collaborazione con il Comune di Milano, ha realizzato il primo mattone “verde” dell’intero progetto di Porta Nuova: il giardino pubblico di via de Castillia 28. La proposta di gestione di BAM, formulata dal team culturale e tecnico della Fondazione Riccardo Catella, è nata dopo un’attenta e approfondita analisi di best practice nazionali e internazionali, come l’High Line di New York, il parco lineare realizzato su una stazione in disuso, Bryant Park a Manhattan e il Klyde Warren Park di Dallas, realizzato sopra la Woodall Rodgers Freeway.

Il palinsesto, ispirato ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU, è declinato lungo quattro pilastri: #openairculture (momenti musicali, performance site-specific, letture poetiche e teatro nel paesaggio), #nature (passeggiate alla scoperta del patrimonio botanico e faunistico del parco e del rispetto del verde, talks, workshop e letture botaniche), #wellness (esperienze all’aria aperta all’insegna del benessere e dell’attività fisica) ed #education (talks sui temi dell’innovazione e della sostenibilità, orti urbani e laboratori didattici e creativi per bambini, famiglie e adulti). Al modello innovativo di BAM hanno aderito, attraverso una serie di partnership, grandi realtà quali Volvo (che nel ruolo di Park Ambassador rafforza il proprio rapporto con COIMA, Fondazione Riccardo Catella e la città di Milano), Nike, BNP Paribas, UniCredit.
Il programma culturale prevede per il 2020 un fitto calendario di iniziative gratuite che consente di esplorare in maniera innovativa e con un respiro internazionale il binomio natura-cultura, attraverso la sperimentazione di nuovi format “open air” che mettono i cittadini al centro di ogni iniziativa, in un parco con un’anima e un’identità forti che è teatro di cultura e di esperienze.

Prossimi eventi

CONCERTO BACK TO THE CITY CON LA FILARMONICA DELLA SCALA. Domenica 8 settembre,  BAM, ore 20.30 – ingresso gratuito con registrazione sul sito www.bam.milano.it
Programma
Filarmonica della Scala, Direttore Alessandro Bonato

Gioachino Rossini, Il Barbiere di Siviglia, Ouverture/Giuseppe Verdi, La Traviata, Intermezzo atto III/Gioachino Rossini, L’Italiana in Algeri, Sinfonia/Pietro Mascagni, Cavalleria Rusticana, Intermezzo/Felix Mendelssohn-Bartholdy, Sinfonia n.4 in la maggiore, op.90 “Italiana”

Per saperne di più http://www.giardininviaggio.it/wp-content/uploads/2019/07/BAM_SCHEDA-1.pdf

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento