apr 25 2012

Trasparenze retroilluminate di Federica Raggio

Pubblicato da alle 4:44 pm nella Giardini e luoghi

Ecco un altro originale contributo di Federica che ci propone una sua visione dei riflessi e un suggerimento prezioso per i nostri piccoli balconi.

Sono una gran fanatica di ombre e non potrei non esserlo, a questo punto, anche di riflessi e tanto meno di trasparenze.
Il fanatismo raggiunge l’estasi se le trasparenze diventano incandescenti, iridescenti, quasi infuocate all’incontro con il sole. Sono anche di spirito generoso, ma vado in bestia quando tutte le fatiche per curare un davanzale vengono godute solo dai passanti.
Certo è piacevole vedere faccette all’insù che sfidano resistenze articolari delle più ostinate per mangiare con gli occhi certe arditissime composizioni da davanzale.Trovo anche bellissima forma di mecenatismo addolcire le facciate di edifici con del verde e dei colori che accompagnano i percorsi dei passanti.

È anche vero che potersi godere con i propri occhi, e non solo per sentito dire, le personali sperimentazioni appaga in modo più immediato anche lo sponsor di fatiche & co.

E allora, con uno stratagemma più mentale che pratico, un piccolo spazio come un davanzale può trasformarsi in una pellicola, che in lentissimo movimento, proietta un film tutto vegetale sullo schermo-finestra.
Basta abbandonare, al momento della scelta, essenze dalle foglie più coriacee e sceglierne altre dalle più tenere consistenze o dalle venature eccentriche. Loro permetteranno alla luce del sole di filtrare e accendere tessiture e venature e segreti, ovvero, tutto ciò le piante tengono nascosto quando le si osserva in un vis-à-vis.

Tutto ciò mi fa quasi pensare ad una forma massonica di messaggi celati tra la clorofilla, e l’idea di osservare una pianta dalle sue spalle, quasi di sottecchi, diventa voyerismo vegetale e rende il gioco del davanzale intrigante anziché privativo.

E se poi capitasse che ci si senta, a propria volta, osservati, saranno le ombre delle amiche verdolone riflesse alle nostre spalle che scrutano,allora, noi.

Al passante, una volta tanto, lasciamo più scontate ostensioni di fiori.

Alcea, Vivaio Anna Peyron

Ancora un'Alcea

Alocasia

Begonia evansiana

farfugium dentata

Felci

Hedera helix

tropeolo

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento