mar 11 2015

Tavola rotonda ‘Green path’ alla fiera My plant&Garden

Pubblicato da alle 2:31 pm nella Giardini e luoghi

Tracciato del progetto Vento del Politecnico di Milano

Nella tavola rotonda “Green path”,  che si è svolta il 25 febbraio 2015 in occasione della fiera My Plant$garden, è stato affrontato il tema dela paesaggio e l’importanza delle piste ciclo-pedonali per far conoscere ai turisti il nostro patrimonio nazionale paesaggistico, culturale ed eno-gastronomico.

L’incontro ha sottolineato come i persorsi ciclo-pedonali, la nuova ricettività, l’agricoltura e la sicurezza possano costituire una leva fondamentale per la creazione di nuovi posti di lavoro e di nuove forme di sviluppo turistico sempre più indirizzati al rispetto dell’ambiente e della natura.

Paolo Pileri, del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, ha illustrato le linee guida del progetto “Vento”, un itinerario di 679 km lungo il Po da Torino a Venezia: una infreastruttura leggera e sicura, una sorta di grande autostrada per biciclette nella prospettiva di un grande network in collegamento con altri percorsi.
Ad oggi purtroppo, nonostante i tanti sforzi e investimenti, ancora non è possibile pedalare in sicurezza e continuità lungo il più lungo fiume d’Italia: tante interruzioni e tanti tratti non sicuri vanificano quanto fatto finora.
Allora la molla chei ha spinto i progettisti è stata esattamente quella di forzare la mano e provare a disegnare un fil di ferro, duttile e forte, per rimediare a un vuoto infrastrutturale e culturale che riteniamo non sia una perdita solo per chi vive lungo il Po o nelle regioni attraversate, ma per tutti, indistintamente. Anche per coloro che vivono a Bari e con il Po non sembra abbiano a che fare. Non sembra, ma invece il Po e VENTO sono anche per loro.
Per info http://www.progetto.vento.polimi.it/

Luisa Toeschi, coordinatrice del progetto LET-AIM ha presentato il progetto LET-Landscape Expo Tour promosso da AIM per scoprire in bici paesaggi e campagne, ville e cascine intorno a Milano-Ovest.
Quattro i primi itinerari progettati
- le ville storiche e il parco delle Groane

- I mulini e l’Olona

- Arte, storia e agricoltura

- Le 4 terre d’acqua e le cascine tra Gaggiano e Zibido, che verrà inaugurato con una grande festa in bicicletta domenica 29 marzo. Appuntamento per prendere il treno a Romolo alle 9.53. Per info www.let-milano.com

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento