Tag: 'ORTO BOTANICO BRERA'

mag 12 2017

Fascination of plants day all’Orto botanico di Brera e di città studi

Pubblicato da in "plant design"

rosa-banksia-lutea-orto-brera

Dal 13 al 21 maggio una settimana di incontri, mostre ed eventi molto intriganti all’Orto botanico di Brera dal titolo ‘Fascination of plants’.
Si inizia sabato 13 maggio dalle 10:00 alle 18:00 all’Orto Botanico Città Studi (Via C. Golgi 18, Milano).L’Orto si trova a 10 minuti a piedi dalla M2 Lambrate e dalla Stazione ferroviaria di Lambrate, e prossimo al capolinea dell’autobus 61.

Da lunedì 15 a domenica 21 maggio, in vari orari, la manifestazione prosegue all’Orto Botanico di Brera
(Via privata F.lli Gabba 10/Via Brera 28, Milano, M3 Montenapoleone).
Ecco il programma

Nessun commento

gen 11 2017

Le strategie seduttive e non delle piante in una mostra molto bella

Pubblicato da in "plant design"

Ho visitato all’Orto di Brera una mostra veramente interessante intitolata ‘Seduzione Repulsione. Quello che le piante non dicono’ (aperta fino al prossimo 14 gennaio). Realizzata dalla rete degli orti di Lombardia, la mostra è itinerante e prima di Milano è stata a Bergamo.
L’esposizione consiste in una serie di pannelli esplicativi con belle illustrazioni che raccontano per temi le diverse strategie che le piante adottano per attirare tutti quelli di cui hanno bisogno e respingere i nemici.
Quindi peli, spine, forme particolari, colori, profumi e odori, sapori…
La mostra con un linguaggio molto chiaro ma scientifico ci spiega tanti fenomeni come i colori dell’autunno, perché alcune piante sono dannose, la maturazione dei frutti, le seduzioni ingannevoli e infine le straordinarie strategie di cooperazione tra le piante.
Così recita il cartello all’inizio della mostra “Ricerca scientifica. Le piante producono il nostro cibo, legno, carburante, vestiti, carta, nedicinali, colori, ossigeno. Le piante nutrono il pianeta e lo fanno respirare: la nostra vita sulla terra dipende dalle piante! Il futuro della nostra agricoltura e dell’economia dipendono dalle nuove idee degli scienziati che fanno ricerca sulle piante. La ricerca ci riguarda”.

Un commento presente