Tag: 'orti comunitari'

ott 20 2013

Costruire gli orti con i pallets: un’idea dagli orti di Chiasso

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

La paesaggista Sophie Ambroise ha progettato e curato la realizzazione di un complesso di orti comunitari a Chiasso su committenza dell’amministrazione comunale. Molto bella l’idea di utilizzare come fossero componenti del lego i pallets per realizzare ogni elemento costruttivo degli orti: in verticale a creare una piacevole barriera allo spazio comune, in orizzontale e verticale per costruire tavoli di coltivazione delle aromatiche e ancora nei due sensi per realizzare i perimetri delle diverse porzioni e in questo caso con le fessure riempite di sassi e per i camminamenti. Qui la scelta. per la necessità che la struttura fosse durevole, è stata quella di realizzarli ad hoc in rovere ma per budget meno ricchi e per l’amore del riciclo si possono utilizzare quelli usati.
Un filmato degli orti è visibile su http://www.qualitadivita.ch/index.php?option=com_content&view=article&id=18&Itemid=20
(NB aprire e vedere il filmato in fondo pagina)

Ecco alcune immagini

Una vista di insieme del complesso degli orti con le strutture per definire le singole parcelle e la vista della recinzione

Uno degli spazi comuni con sedute sempre costruite con i pallets

Il tavolo piantumato con le aromatiche

Un commento presente

mar 20 2012

Catturati da Youtube orti collettivi, permacoltura e altro ancora

Pubblicato da in "News"

Nessun commento

nov 16 2011

Ancora a proposito di spazi verdi condivisi

Pubblicato da in "plant design"

  • Orto errante a Roma

I giardini e gli orti condivisi romani, i gruppi di guerilla gardening, associazioni di cittadini hanno realizzato un orto mobile con l’Accampata romana che si è stabilita a Santa Croce in Gerusalemme. Si tratta di un orto invernale a basso impatto ambientale e reversibile, realizzato in maniera corale attraverso il riciclaggio di cassette in legno da mercato ortofrutticolo prima dipinte e poi riempite con sacchi di juta riciclati e terriccio vegetale e piantine provenienti da diversi giardini e orti condivisi.
Per saperne di più zapparomana@gmail.com e su facebook https://www.facebook.com/#!/media/set/?set=a.188345127914707.47551.100002176626503&type=3
Qui di seguito alcune immagini

orto errante - accampata romana : le cassette colorate

Al lavoro!

La fase della piantumazione

  • Il giardino “segreto” di via Terraggio a Milano si apre alle scuole

Per iniziativa della Commissione Verde Ambiente di zona 1 e dell’associazione Civiltà contadina lo scorso 12 novembre gli alunni delle scuole dei dintorni sono stati coinvolti in un lavoro di giardinaggio collettivo che vedrà luce nella prossima primavera (vedi articolo Corriere della sera).
Ecco alcune foto della giornata

Giardino di Via Terraggio: i bambini all'opera!

Giardino di via Terraggio

fiori e frutti di karkade’ ( Hybiscus sabdariffa )

Fiori di borragine e bietole rosse

l'angolo delle aromatiche a fine estate

l'angolo delle fioriture con cartellini preparati da me

anche al mio cane Buck piace stare nell'orto

Un commento presente

ott 05 2011

A Milano sorge un nuovo orto comunitario a Precotto

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Segnalo volentieri una nuova interessante iniziativa sorta in un terreno abbandonato nel quartiere di Precotto a Milano. Qui di seguito il resoconto della giornata di inaugurazione domenica 2 ottobre, fatto dagli organizzatori. Se volete vedere alcune immagini è a disposizione un bel video

Ciao a tutti e tutte.
Domenica è stata una giornata molto bella.
Abbiamo realizzato un importante primo passo, tante persone hanno lavorato sotto un sole caldissimo per trasformare il terreno incolto in un luogo finalmente bello, utile, condiviso.
La fatica è stata tanta, ben compensata dalla soddisfazione per i risultati e dalla sensazione che le cose si muovano in una direzione positiva.
Vogliamo ringraziare quelle persone che sono state con noi nel corso della giornata; il nostro quaderno alla fine era pieno di indirizzi, messaggi, suggerimenti, indicazioni di disponibilità. Gli indirizzi mail diventeranno una mailing-list perché ognuno possa contribuire al processo che abbiamo avviato.
A lavorare con noi c’erano tanti amici della rete di cui facciamo parte: Ortodiffuso, Libere Rape Metropolitane, il Giardino degli Aromi presso l’ ex O.P. Paolo Pini, il Community Garden del Trotter, l’associazione Piano Terra, il giardino comunitario presso Conchetta, quelli di Cascina Albara e della scuola Pizzigoni, il gruppo di viale Montello, l’orto nascente di via Sauli… che nel corso della giornata hanno portato energie, piante, attrezzi.
Grazie a Marta e Riccardo, che hanno realizzato una meravigliosa istallazione di land-art intrecciando rami. Vista alla luce del tramonto domenica sera era fantastica. Geniali.
Il tutto è stato realizzato grazie a: la Coop. Soc. “B” LavoriAmo che ci ha prestato il camion; la ditta Erbavoglio di Monza che ci ha regalato la terra; la ditta FRAMAR S.r.l. di Senago che ci ha regalato i bancali per i cassoni, il gruppo della facoltà di Agraria che ci ha prestato i gazebo; il CeAS che ha prestato attezzi e materiali; l’amico che sabato mattina è venuto a tagliare l’erba, regalandoci due ore di tempo e sudore; i cittadini che hanno prestato sedie e tavoli e regalato cibo e bevande… spero davvero di non dimenticare nessuno.
Per ora siamo a questo punto. Ci vediamo con i cittadini del quartiere (e chi vorrà partecipare) domenica alle 11.00 nell’orto-giardino. Condivideremo una prima valutazione e ci immaginiamo insieme come continuare il percorso.

2 commenti presenti