Tag: 'Cotswold'

ott 30 2017

Cotswold: Viaggio tra i colori autunnali in Inghilterra

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Un tipico villaggio delle Cotswold, Snowhill

Sono tornata, dopo qualche anno di assenza, in Inghilterra per un breve tour, organizzato da Viaggi floreali, in quel bellissimo territorio dei Cotswold, a un paio d’ore di macchina da Londra. Un grande territorio che abbraccia 6 contee e che è un insieme molto armonico di piccoli villaggi dalle architetture omogenee contraddistinte dal color miele della pietra calcarea locale, di dolci colline, di passcoli e campi a perdita d’occhio, con le tradizionali siepi miste di confine. Scene davvero bucoliche e molto rasserenanti. E poi tanti parchi, arboreti e giardini.

I caratteristici muretti a secco che finiscono con le pietre disposte di piatto

Le case spesso sono ricoperte di vegetazione e hanno tutte o piccoli giardini o comunque aiuole ben curate davanti

Lunghe siepi in forma, soprattutto di tasso, ma anche di carpino, faggio o bosso

Un meraviglioso cotoneastro (forse lacteus) carico di bacche rosse

Stanton Village: spesso sulle pareti sono collocati alberi

Un bel particolare della pavimentazione in ghiaia con passi persi di pietra

Un commento presente

ott 30 2017

Cotswold: un giardino privato che si ispira a Piet Oudolf

Pettifers gardens. Dove ora si trovano i due tassi arrotondati prima c’era un arco di rose per sottolineare la vista del paesaggio. Bello e originale il cambiamento.

Tra i giardini che ho visitato nei Cotswold con Viaggi floreali il più intrigante è Pettifers di Gena Price, la proprietaria che da totale autodidatta ha iniziato circa 20 anni fa la costruzione del suo giardino sperimentando diversi approcci e scegliendo alla fine di ispirarsi al New perennial movement olandese di Oudolf e altri. Si intuisce guardando il giardino la grande creatività della proprietaria e la padronanza del giardinaggio – nei lavori del giardino che è sempre in ripensamento in qualche parte Gena è aiutata dalla sua giardiniera Polly Stevens che ci ha accolti nel giardino.

Prima di questo meraviglioso giardino avevamo visitato il giardino di Bourton House. Curatissimo, ordinatissimo, complicatissimo e di manutenzione maniacale. La cosa sorpendente è che il giardino è affollato di piante delicate che sono interrate e poi tolte nel periodo invernale. Il che francamente mi sembra assurdo. Come mi pare superato questo stile di giardino che al di là dei suoi pregi estetici è così immobile nella sua perfezione. un poco imbalsamato.

La lezione olandese di Oudolf, ma non solo, è quella di proporre quadri dinamici, spettinati nei quali le piante sono apprezzate non solo per le grandi fioriture.

In entrambi i luoghi il paesaggio è catturato nel giardino, ma a mio parere in quello di Pettifers la relazione con il paesaggio è più dinamica e meno scontata.

Detto questo anche nel giardino di Bourton house ho trovato scorci intriganti e piante interessanti.

Ecco alcune immagini di Bourton House garden per iniziare

Bourton House garden

abutilon-boule-de-neige-bourton-house-garden-

Bourton House garden

Fuchsia arborescens, Bourton House garden

Le bella campanelle gialle di una erbacea che sopporta anche l’ombra, Kirengeshoma palmata. Bourton House garden.

Ecco alcune immagini di Pettifers garden.

La bravissima giardiniera Polly Stevens

Pettifers garden. La parte del giardino davanti alla casa.

In primo piano un ciuffo di Hakonechloa macra e sullo sfondo un Cornus controversa variegato. Pettifers garden

Un angolo tappezzato da Epimedium. Pettifers garden

Lo sguardo sul paesaggio: in primo piano Cortaderia Richardii. Pettifers garden

Petttifers garden

aster-pink-button-pettifers-garden

Calamagrostis Karl Foerster e brachitricha. Pettifers garden

pettifers-garden

Pettifers garden

Pettifers garden

Pettifers garden

Particolare della pavimentazione. Pettifers garden

Un commento presente

ott 30 2017

Cotswold: arboreti, parchi paesaggistici

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Le gigantesche sequoie nell’arboretum di Badsford.

In quattro giorni ho visitato un certo numero di parchi e giardini. Purtroppo a causa del vento ho perso Hidcote che non ho mai visto.

In questo autunno con temperature ancora alte i colori autunnali erano solo agli inizi ma stupendi gli esemplari arborei dei parchi e dei giardini a Blenheim, nell’arboreto di Batsford (creato a fine 1800 da un diplomatico inglese che poi lo ha donato a una fondazione), nel giardino paesaggistico di Sezincote – con corsi d’acqua, alberi secolari e un’opera inconsueta costituita da un palazzo rajastani degli inizi del 1800 che si affaccia sulle distese di pascolo. Molto interessanti i lunghi bordi misti di Waterperry gardens – sede della storica scuola agraria per signore e ancora oggi centro di formazione con molti seminari della RHS.
Interessanti i vivai dell’arboretum e di Waterperry dove ho trovato alcune piante interessanti (ma solo da guardare, per la difficoltà di riportarle in aereo).
Sui giardini privati alcune riflessioni e immagini nel prossimo post.

Ecco una galleria di fotografie

Acer palmatum Sango kaku. Arboretum di Batsford

Magia delle foglie. Arboretum di Batsford

Arboretum di Batsford

Un grosso fico fatto crescere a spalliera sul muro. Arboretum di Batsford

Filari di Gingko biloba. Arboretum di Batsford

Hebe pinguifolia Sutherland. Vivaio Batsford

hydrangea-petiolaris-silver-lining-arboretum-batsford

sorbus-pseudohupehensis-pink-pagoda-arboretum-batsford

Blenheim, uno dei principali interventi paesaggistici di Capability Brown.

Blenheim, uno dei principali interventi paesaggistici di Capability Brown.

Blenheim, uno dei principali interventi paesaggistici di Capability Brown.

Blenheim, uno dei principali interventi paesaggistici di Capability Brown.

Sezincote gardens: il palazzo in stile rajastani e il giardino restaurato a fine anni ’60 da Graham Stuart Thomas.

Sezincote gardens: il giardino restaurato a fine anni ’60 da Graham Stuart Thomas.

Sezincote gardens: il palazzo in stile rajastani e il giardino restaurato a fine anni ’60 da Graham Stuart Thomas.

I pascoli su cui si affacciano il palazzo e i giardini, totalmente aperti sul paesaggio agricolo.

Sezincote

Sezincote

Waterperry gardens

Waterperry gardens

Giardino alpino. Waterperry gardens

Magia delle foglie. Waterperry gardens

anaphalis-margaritacea-yedoensis- e aster waterperry

euonymus-fortunei-sunspot-waterperry

teucrium-hircanicum-paradise-delight-waterperry

Una alternativa ai piccoli bossi a sfera: pittosporum-tenuifolium-golfball-waterperry

 

 

Un commento presente