Tag: 'Birmania'

dic 20 2013

Giorni birmani:paesaggi di pagode I parte

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Un paese molto bello, suggestivo e che resta profondamente nel cuore: per la profonda sspiritualità di cui è permeato testimoniata dalla presenza dovunque di pagode (Zedi in birmano), che conservano le reliquie di Buddha, dei templi (pahto), deii monasteri alcuni ancora lignei, per la dolcezza gioiosa della popolazione molto povera ma accogliente, per i paesaggi ancora per poco intatti, per la vegetazione così ricca e lussureggiante. I colori e i profumi dei tanti mercati che ancora conservano, nonostante il crescente turismo, l’autenticità di veri luoghi di scambio, le distesee di fiori di loto e dei giacinti d’acqua, i fiumi imponenti, i laghi…

Bando alle parole, lasciamo parlare le immagini

Yangon Shwedagon Pagoda

Yangon Shwedagon Pagoda

Yangon Shwedagon Pagoda la grande campana dorata

Una suggestiva immagine della pagoda al tramonto

Yangon Chautktatgy Buddha: una gigantesca statua ditesa nella posizione del nirvana

Amarapura Mahaganda Monastero: l’ora del pranzo dei monaci che sfilanop con le loro ciotole

Amarapura Ponte U Bein, il più lungo ponte tutto in tek del mondo

Amarapura: paesaggi sul  lago Taungthaman

Bagan, che sorge nel cuore della zona arida del Myanmar, fu a cavallo dei secoli XI e XII l’apoteosi del nuovo culto buddhista theravada, la forma più rigorosa ancora in vigore, che prese il posto dell’hinduismo e del buddhismo mahayana. Qui firono costruiti circa 4000 zedi e si può osservare l’evoluzione dello stile delle pagode da quelle di matrice indiana all’affermarsi dello stile birmano. Arrivare a Bagan in barca lungo il fiume Ayeyanrwady è una esperienza molto bella ed emozionante.

Bagan Mahabody temple tempio ancora di stile indiano

Particolari delle decorazioni di matrice hinduista del tempio

Le padoge e i templi spuntanto in mezzo ai campi ancora coltivati

Bagan Ananda Paya una delle tante statue del Buddha

Bagan Manuha Buddha compresso

Bagan Shwezigan: il prototipo dello stile di pagoda birmana

Bagan Shwezigan

Gli ementi che compongono la pagoda birmana

Mandalay Kuthodaw Paya: dove viene custodito inciso in oltre 700 lastre di mamro il canone buddhista frutto del sinodo del 1857 canone Buddha

Mandalay Kuthodaw Paya: immagini del Nan, gli antenati venerati come una sorta di divinità

Immagine al tramonto delle mura di quello che fu il palazzo reale tutto in legno di mandalay, distrutto dai gaipponesi durante il II conflitto mondiale

Mandalay Shwe Nandaw Kyaung , monastero ligneo che si è salvato dall’incendio perchè sorgeva fuori dalle mura del palazzo reale

Mandalay Shwe Nandaw Kyaung Monastero: particolari delle raffinate decorazioni lignee

Un taxi locale

Mingun Mya Thei Dan Pagoda: composta da spire bianche che simboleggiano i monti mitologici

Le scimmie che popolano a Monywar le grotte scavate nella roccia con tane statue di Buddha e pitture rupestri

Monywar Po win Taung grotte scimmie con enorme statue di Buddha in posizione di nirvana

Monywar Po win Taung pagode che si stagliano sulla collina

Sambuddhe Paya , luogo di pellegrinaggio e culto in cui sono continuamente collocate piccole statue del Buddha: più di 500.000!

Paesaggi agricoli in direzione di Kalaw nello stato Shan

Verso Kalaw i tipici buoi birmani ancora utilizzati nei lavori dei campi

Campi di senape

Coltivazioni di meloni Verso Pakkoku

Gigantesche statu del Buddha verso Monywar

Zona archeologica in un villaggio nello stato Shan

Le due elfantesse bianche che sono custodite in un tempio a Yangon in quanto considerate quasi divinità

Vasi bellissimi che veniva voglia di acquistare!

2 commenti presenti

dic 20 2013

Giorni birmani: ritratti II

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Ecco una piccola raccolta di ritratti

Donna di etnia Pao al lago Inle

Donne di etnia shan

Donna di etnia Intha al lago Inle

Isabella la mia compagna di viaggio in mezzo a un gruppo di donne di etnia Kayan con i monili che vengono aggiunti gradualmente dalla più tenera età e che facendo scendere le clavicole danno l’impressione di lunghi colli che sarebbero piaciuti a Modigliani

Etnia pallon in visita alla Ananda Paya a Bagan

Donna di etnia Pao

Bambini che si tuffano nel lago Inle (foto di Isabella Boila)

Isabella in mezzo alla scolaresca di una scuola missionaria che abbiamo visitato a Kalaw

Bambini che cantano sul Lago Inle (foto di Isabella Boila)

Insegnanti e alunni in divisa scolastica

Una bambina con le guance disegnate con polvere di tanaka

Io con un copricapo etnico!

Nessun commento

dic 20 2013

Giorni birmani: Il lago Inle, III

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Un pescatore che rema miracolosamente con il solo piede per avere le mani libere per la pesca

Forse il luogo che più mi ha affascinato è il grande Lago Inle sul quale abbiamo navigato per quasi due giorni alla scoperta degli orti galleggianti, dei pescatori che remano con il piede, dei mercati, dei villaggi con case sull’acqua in legno e bambù, dei siti archeologici in parte ancora intatti e non aggrediti dal rustico stile di restauro locale.
Un mondo vivo e ricco di artigianato, dalle tessiture di gambi di loto, ai sigari, ai coltelli.. che credo che durerà anora poco nella su autenticità: grandi insediamenti alberghieri completamente fuori luogo e fuori stile stanno già spuntando sulle falde delle piccole montagne che circondano il lago. Che peccato!

Lago Inle

Le lunghe e strette imbarcazioni sulle quali si attraversa il lago

Distese di fiori di loto che vengono coltivate per la produzione di tessuti stupendi in loto, una fibra che un pò come la canapa scalda in inverno e rinfresca l’estate

Tipiche case sull’acqua

Templi e Pagode sulle rive del lago

Una imarcazione con un uccello sacro che viene fatta sfilare durante la festa del lago Inle a ottobre

Un monastero sull’acqua

Distese di giacinti d’acqua

Particolare degli orti galleggianti, tutti ordinati, fisssati sul fondo con lunhe canne di bambù, attraversati da piccoli canali e coltivati con ortaggi tra cui molti pomodori: I giacinti d’acqua che li contornano sono usati come concime

Orti galleggianti

Trasporto di bambù al mercato settimanale

Scene del mercato galleggiante

Vendita di pesce

Un banchetto che prepara le foglie di betel

Tessitura del loto

Il Burmese Cat Village, doce vengono ospitati molti esemplari della razza bumese su iniziativa di un gruppo di Hong Kong in funzione di salvaguardia della razza. Presso il villaggio si trova un resort molto bello con 6 bungalow dove si può alloggiare facendo anche corsi di cucina

Un gruppo di gatti (foto di Isabella Boila)

 

I gatti burmesi sono molto affettuosi e amano arrampicarsi sulle spalle…

Gli orti del resort

Swwe Indeyn: sito archeologico sulle rive del lago

 

 

Nessun commento

dic 20 2013

Giorni birmani: vegetazione, IV

Pubblicato da in "plant design"

Caryota urens

Tanti alberi molto belli, boschi di Ficus che ricordano per la sacralità e la solennità gli antichi oliveti della nostra Puglia, tante fioriture, orchidee di ogni tipo che si arrampicano anche sui  fusti delle palme. E novembre non è periodo di particolari fioriture.
Ecco una galleria di immagini della flora birmana che in parte sono riuscita ad identicare grazie al prezioso aiuto di Enrico Banfi.

Adonidia merrillii

Uno sutpendo esemplare di Ficus

Malemonia usitata : l’abero da cui si estrae la lacca

Tanti i frangipani, Plumeria sp

Neem Tree Azadirachta indica

Papaya

Rain Tree Albizia saman

Tamarindo, Tamarindus indica

L’albero del tek,Tectona grandis, di cui la Birmania è ricchissima

Alberi del tek

Star flower Tree Mimusops elengi

Cassia roxburghii

Erythrina variegata

Jackfruit Artocarpus heterophyllus

Mangifera indica

Sandonicum indicum

Senna multijuga

Taanaka Tree Murea exotica

Nascondi
Bauhinia x blakeana

Boccioli di loto essiccati

Caesalpinia pulcherrima

Canna da zucchero Lago Inle

Clitoria ternatea

Coral tree Erythrina blakei

Cotone Gyssopium

Dragon fruit Hylocereus

Durion fruit

Pepe Piper nigrum

Tabacco Nicotiana tabacum

Euphorbia pulcherrima stella di natale

Orchidee sui tronchi delle palme

Hamelia patens aggrovigliata su un vecchissimo ficus

Malvaviscus arboreus

Mussaenda erythrophylla

Fiori di loto in vendota sulle bancarelle

Philodendron sui fusti delle palme

Zingiber zerumbet

 

 

 

10 commenti presenti