Tag: 'Altopiano del Renon'

lug 19 2016

Renon la magia delle Dolomiti

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Non mi stanco mai di ammirare gli straordinari paesaggi alpini che si godono dall’Altopiano del Renon: lo stupendo Sciliar, il gruppo del Sella, il gruppo del Catinaccio e del Latemar.

Ecco alcune immagini

Vista delle montagne dall’altopiano del Renon in primo piano Sciliar

Una vecchia casa avvolta dalla vegetazione

Una nuova architettura che non guasta nel contesto

 

Ombre 1

Ombre 2

Un gruppo di cavalli di razza Haflinger con puledri sul Corno del Renon

Prati fioriti

Il fascino della vegetazione del sottobosco

Un laghetto ricoperto da ninfee

Lea, normalmente poco acquatica, si è decisa a provare l’ebbrezza dell’acqua…

I prati ai margini dei boschi sono pieni di orchidee selvatiche; nella foto credo che sia Dactyloriza maculata

Ornithogalum umbellatum

Symphytum officinale

Un bell’accostamento nel giardino dell’albergo: Geranium e Weigela ‘Bristol Ruby’

 

 

Nessun commento

lug 08 2015

Renon che passione!

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Renon: contrasti

Renon: ogni dettaglio è in armonia con il paesaggio

Renon

Renon

Renon

Renon

Renon

Renon: cavalli della razza Haflinger

Renon: dei lama si affacciano da uno steccato, presenza bizzarra

Centaurea uniflora Renon

Cirsium spinosissimum Renon

Epilobium angustifolium Renon

Qui i lupini crescono benissimo

Pino mugo

Renon: le ultime fioriture dei rododendri

Ranunculus repens Renon

Nessun commento

lug 11 2013

L’altopiano del Renon: paesaggi, orti, flora e altro ancora. Prima parte

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Sono reduce da una piccola vacanza in un posto da me molto amato, l’Altopiano del Renon che si trova a pochi chilometri sopra a Bolzano dal quale è collegato oltre che da una strada da una funivia che ha sostituito la vecchia cremagliera in uso fino agli anni sessanta. L’altopiano gode di una vista spettacolare sulla catena delle Dolomiti del Brenta, tra cui Sciliar, Catinaccio, Latemar e dell’Alpe di Siusi.
Tutti i piccoli paesi sono collegati fra loro da un trenino oppure si può camminare piacevolmente in piano passando per i boschi di abeti bianchi, larici, pini strobi e silvestri e i pascoli. La tutaela del paesaggio, davvero molto ben curato, è anche assicurata dal permanere dell’antica struttura proprietaria dei masi chiusi che impedendo la parcellizzazione del territorio agricoli ne hanno consentito la salvaguardia.
Propongo una piccola galleri adi immagini cominciando da ritratti di paesaggio.

La veduta delle Dolomiti del Brenta tra cui spicca Sciliar

Sullo sfondo i boschi con gli abeti bianchi e in primo piano prati non ancora sfalciati

Le caratteristiche recinzioni di legno che separano tra loro le proprietà dei masi

In primo piano i fiori rosso acceso di una bella Weigelia florida e sullo sfondo la catena della Dolomiti

Una veduta delle caratteristiche “Piramidi terra” , curiose formazioni che sono l’effetto dell’erosione prodottasi sul materiale friabile di antiche morene glaciali.

 

Particolare delle piramidi con gli enormi massi erranti che ne costituiscono la copertura: nei punti in cui una lastra di pietra ripara il materiale morenico dalla pioggia, l’azione dilavante è stata ridotta. Una volta crollato il masso di copertura, anche la piramide viene rapidamente consumata dagli agenti atmosferici.

Un piccolo ruscello nel bosco

Un bellissimo prato fiorito prima dello sfalcio

2 commenti presenti

lug 11 2013

L’altopiano del Renon: orti e piccole strutture di legno. seconda parte

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Tanti i piccoli orti fioriti sparsi qui e là: amorevolmente curati con tanti piccoli dettagli da copiare

Anche i nanetti al limite del kitch hanno un sapore di piacevole ingenuità

L’orto di sapore monastico al centro del vivaio Galanthus che si trova a Lana, tra Bolzano e Merano; un posto molto interessante sia per la bella collezione di aromatiche e di peperoncini che per le interessanti scenografie delle aiuole del giardino. Agli inizi di ottobre si svolge presso il vivaio una interessante manifestazione florovivaistica intitolata “meraviglie sudtirolesi”

Un’altra immagine dell’orto del vivaio Galanthus

La bellezza e l’armonia del paesaggio è anche ottenuta con l’inserimento di strutture di legno tradizionali sia nelle recinzioni che nelle semplici panche

La panca molto semplicemente si inserisce nella struttura della recinzione

Le assi di legno sono legate con rami di pino

Una piccola aiuola contornata da assi di legno a ridosso della recinzione

Fiori appesi dovunque sia alle case che ai fienili

Una parete vegetale composta da assi di legno digradanti al Vivaio Galanthus

Particolare della parete vegetale

 

 

Nessun commento

lug 11 2013

L’altopiano del Renon: flora alpina. Terza parte

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Una grande varietà di flora sia nei grandi prati fioriti che nel sottobosco umido, tra cui il giaggiolo acquatico e siberiano (Iris pseudoacorus e siberiano), il trifoglio fibrino (Menyantes trifoliata) l’orchidea di Fuchs (Dactylorhiza fuchsii) e varie specie di carici.
Vi segnalo un sito benfatto che raccoglie una grande collezione di piante alpine: http://www.fiorialpini.net/

Ecco una selezione di immagini

Alchemilla alpina

Anthriscus sylvestris e Geranium

Aruncus dioicus

Campanula glomerata

 

L’orchidea di fuchsii, Dactyloriza fuchsii

Echium vulgare

Galium lucidum

Geranium sylvaticum

Hypochoeris uniflora e cardo

Lathyrus pratensis

Leucanthemum vulgare

Una bella macchi adi lupini ai margini dei boschi

Maianthemum bifolium

Myosotis e Geranium

Platanthera bifolia, una orchidacea

Potentilla anserina

I prati ospitano una strordinaria biodiversità di specie erbacee

Rumex acetosa

Salvia pratensis

Scabiosa colombaria

Sorbus aucuparia, un albero molto diffuso oltre alle tante betulle

Stellaria nemorum

Thalictrum minus

Trollius europaeum botton d’oro

Tussilago farfara dalle grandi foglie nelle zone umide dei boschi

Vicia cracca

Verbascum thapsis

Viola biflora

Per finire un paio di accostamenti catturati in qualche giardino

Lysimachia punctata e Dicentra spectabilis

Weigelia e Geranium

 


Un commento presente