lug 10 2017

Orticolario 2017: anteprima nona edizione dal 29 settembre all’1 ottobre

Pubblicato da alle 10:32 am nella plant design

Il 26 giugno si è svolta a Milano presso Ethimo la conferenza stampa di illustrazione, da parte del presidente Morits Mantero,  della nona edizione di Orticolario 2017 che si terrà a Villa Erba dal 29 settembre all’1 ottobre.

Il titolo della manifestazione sarà ‘Librarsi’, il tema ‘La luna’, il fiore la fuchsia. Ospite d’onore Gilles Clément, il notissimo paesaggista-giardiniere-filosofo francese che riceverà il premio ‘Per un giardinaggio evoluto 2017′.
Per celebrare la vita notturna del mondo vegetale e per vivere i giardini sotto una luce diversa, novità di questa edizione è l’apertura serale fino a mezzanotte nei giorni 29 e 30 settembre.

I progetti selezionati per il concorso ‘Spazi creativi’, che saranno allestiti nel parco durante la manifestazione, sono 8:
- Spazio materia mista a cura di Gheo Clavarino

- Spazio Archiverde a cura di Leonardo Magatti

- Dark side of the moon a cura di Rateni costruzioni

- Spazio Green bricks, a cura di Monica Botta

- Profusion a cura di DAMD, Danimarca

- Spazio Garden Lignano, a cura di Roberto Landello

- Spazio Green service a cira di Il papavero blu

- Dentro alla luna, a cura di Daniele Piazza

Luna, Luciano Movio

luna-park-orticolario-2017-disegno-luca-peretto

Il padiglione centrale sarà allestito da Vittorio Peretto, che , in collaborazione con gli studenti della Fondazione Minoprio, lo trasformerà in un ‘Luna-park’. L’allestimento avrà una fisionomia semplice, tonda come la luna con dei raggi cosmici che interrompono il disegno puntando direttamente agli accessi dei corridoi.

luna-park-orticolario-2017-disegno-vittorio-peretto

Un cratere centrale ospiterà concerti e conferenze, sovrastato da uno Sputnik. Attorno una cintura di Cedrus atlantica ‘Columnaris’, come i missili in partenza e a rappresentare vapori  e fiamme Thuya plicata ‘Whipcord’ e Carex e Imperata cylindrica ‘Red baron’. Intorno la superficie lunare con crateri piccoli e grandi ricavati nella pietra pomice e cosparsi di ampolle di vetro.

luna-park-orticolario-2017-disegno-vittorio-peretto

Oltre alla ricca esposizione di piante e fiori, un grande spazio sarà dedicato all’arte con la presenza di numerosi artisti e designer, tra cui Dario Ghibaudo con il ‘Museo di storia innaturale’, Roberto Visani con ‘Genesi’, Giovanni Tamburelli e ‘La pelle della luna’ e molti altri.

Per vedere il programma dettagliato di Orticolario 2017 http://orticolario.it/category/visitatore/

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento