set 26 2017

Maestri del paesaggio 2017: International Meeting

Pubblicato da alle 12:57 pm nella Giardini e luoghi

Una delle immagini proiettate da Perry Lethlean dello studio australiano TCL

Il meeting, dedicato al tema Cool Landscape, ha visto la partecipazione di 7 paesaggisti e di uno straordinario personaggio tra arte e impegno sociale sul territorio, Antonio Presti.

Uno dei progetti di Filippo Piva dello studio Pampa, Ecoarea, intervento paesaggistico in un’area industriale sostenibile

Giardino privato, progetto di Filippo Piva studio Pampa

Ho trovato molto interessante la relazione del paesaggista italiano Filippo Piva: ho apprezzato i suoi progetti originali e con un bell’impianto vegetale e la sua modalità di comunicazione che ha saputo coniugare la testimonianza personale, anche autobiografica, con un autentico understatement, che considero una qualità rara nei nostri tempi.
Qualità che ho trovato del tutto assente nella presentazione così autoreferenziale di Michel Péna che purtroppo ci ha mostrato pagine del suo libro (JOUieR le paysage) e non ha presentato, se non in modo marginale, i suoi progetti peraltro molto interessanti (l’ultimo dei quali è Promenade du Paillon a Nizza, di cui ho parlato sul blog tempo fa http://www.giardininviaggio.it/promenade-du-paillon-a-nizza).

Watrìerfront Sjovistorget, progetto dello svedese T. Andersson

Molto interessanti i progetti di waterfront dello svedese T. Andersson, bella la ricerca di ispirazione dai paesaggi mediterranei della coppia inglese Hellen e James Basson, ma meno convincente a mio parere il loro progetto del Chelsea che pure ha guadagnato il prestigioso premio Best in show di quest’anno. Sarà che ultimamente trovo troppo costosi e troppo complicati i giardini del Chelsea Flower Show.

James hellen Basson: ispirazione dalla vegetazione mediterranea

Il progetto vincitore del Chelsea 2017 ispirato ad una cava dell’isola di malta. Progetto di James ed Hellen Basson

Straodinari i progetti dello studio australiano TCL presentati da uno dei partner Perry Lethlean: in primis l’orto botanico di Melbourne, ma anche l’ultimo progetto ancora in corso, il National Arboretum a Canberra.

Orto botanico di Melbourne. Studio TCL

Orto botanico di Melbourne, studio TCL

Travolgente e appassionante la relazione di Antonio Presti, artista e mecenate siciliano, artefice di Fiumara d’arte, un monumentale parco di sculture monumentali e di tanti altri bellissimi interventi di partecipazione sociale (per info vedi http://www.ateliersulmare.com/it/press/biografia-presti.html).

Fiumara d’arte: opera di Consagra ‘La materia non poteva esserci’

Il tema della prossima edizione 2018 sarà PLANT LANDSCAPE e il progettista della piazza PIET OUDOLF. Maestri di paesaggio sarà anche presente al Vittoriale di Gardone con un seminario su Landscape and Tourism.



Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento