ott 20 2013

Land art a Le Rayol il giardino dedicato alle piante mediterranee di Gilles Clément

Pubblicato da alle 8:53 am nella Giardini e luoghi

Sempre vicino a St. Tropez c’è un luogo magico che merita una sosta: Domaine de Rayol che è intitolato ai giardini mediterranei di tutto il mondo che Gilles Clément ha progettato alcuni anni fa e che a differenza dai consueti giardini botanici è una interpretazione del paesaggio e lascia al visitatore la libertà di scoprirlo in un itinerario che conduce fino alle scenografiche viste della baia e si conclude sulla piccola spiggia. Le piante a Rayol non sono etichettate e sono lasciate alla loro naturale ecoluzione. Sono tornata a rivederlo e in questa occasione ho potuto apprezzare alcune opere di land art in una esposizione che durerà fino all’11 di novembre.

Ecco alcune immagini

Uno dei tanti messaggi poetici che Clément ha sparso nel giardino

Il compendio della filosofia del jardin naturel secondo Gilles Clément

Prendre la tangente , installazione di Daniel Van de Velde

Un altro elemento della installazione Prendre la tangente con la quale l’artista ha trasformato l’architettura dell’Hotel de la mer inserendo dei tronchi tra l’edificio e il vuoto

La parete dell’edificio è rivestita da una bignoniacea esotica, Doxantha unguis-cati

Un maestoso esemplare di Eucalyptus globulus

Tutta la valle con le felci arboree è attraversata da “Fleuve rouge” una installazione di Alexandra Dior e Benoit Floquart a simboleggiare la comparsa dell’acqua attraverso la creazione di un paesaggio immaginario

Sasa veitechi e ipomoea

Uno degli scorci mozza fiato sulle scogliere

Sulle scogliere sono state allestiti dei piccoli mobiles che si muovono al Vento: “Les Eoliens di Remi Duthoit e Franck Feurtè

La grande pergola che scandisce l’asse centrale dei giardini con la scalinata che scende fino al mare

Una siepe di mirto

L’angolo degli attrezzi dei giardinieri

 

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento