feb 23 2017

Grandi giardini italiani festeggia il ventennale

Pubblicato da alle 3:06 pm nella News

Uno degli ultimi giardini acquisiti dal network : il giardino della rosa a Ronzone (foto archivio grandi giardini italiani)

Il 15 febbraio a Villa Necchi a Milano si è tenuta la conferenza stampa di Grandi giardini italiani per fare il punto sull’attività del network in 20 anni di attività.

Nel 1997, anno di fondazione – racconta Judith Wade, fondatrice di Grandi Giardini Italiani -, il primo scopo era quello di far conoscere al largo pubblico in Italia e all’estero l’immenso patrimonio artistico e botanico dei giardini Italiani. Non esisteva una vera promozione organizzata e permanente a livello nazionale per questo versante del turismo, così importante per l’Italia. All’epoca il turismo culturale che riguardava i grandi giardini era considerato erroneamente dai più come un ramo minore, nonostante il clima favorevole e la stupefacente offerta di giardini visitabili. Il secondo scopo era quello di mettere a confronto i sistemi di gestione delle singole proprietà, per creare modelli utili, adatti a migliorare sia lo stato di manutenzione che la valorizzazione dei giardini. Negli anni ‘70 era considerato innovativo inserire modelli di gestione presenti in altri tipi di imprese, la vera sfida era, ed è, sviluppare modelli di marketing legati alla realtà di questo settore. Il terzo scopo – prosegue Judith Wade - era quello di creare una rete efficiente, per far circolare più velocemente know how prezioso tra le singole proprietà. Il quarto scopo era quello di rendere l’offerta meno élitaria ed esclusiva, per includere un pubblico decisamente più ampio.”
Moltissime sono le iniziative che Grandi Giardini Italiani ha portato avanti in questi 20 anni: mostre, convegni, iniziative editoriali (attraverso la collana dei Garden book), circuiti turistici…Inoltre nel 2014, grazie al know how acquisito negli anni, Grandi Giardini Italiani ha creato Gardens of Switzerland, la rete dei più bei giardini visitabili in Svizzera.
Sul canale Youtube https://www.youtube.com/user/Grandigiardini sono disponibili video, interviste e immagini realizzati nei giardini del network.

Grandi Giardini Italiani festeggia i suoi primi 20 anni con l’ingresso nel network di 8 nuovi giardini, che in totale sono 124:

Villa Parravicini Revel (Como) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=240

Parco Sola Cabiati (Gorgonzola, MI) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=238

Parco di Villa Annoni (Cuggiono, MI) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=237

Villa Grock (Imperia) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=233

Parco di Villa Ormond (Sanremo, IM) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=239

Parco delle Terme di Levico (Levico Terme, TN) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=234

Giardino della Rosa (Ronzone, TN) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=236

Casa Cuseni (Taormina, ME) http://www.grandigiardini.it/giardini-scheda.php?id=235

 

 

 

Un commento presente

Una risposta a “Grandi giardini italiani festeggia il ventennale”

  1. marisaon 18 mar 2017 at 8:13 pm

    sono riuscita a leggere solo ora e ti chiedo e ci sono grandi giardini visitabili anche in provincia di varese

Commenti RSS

Lascia un commento