nov 10 2016

Giappone: architetture e arte

Pubblicato da alle 9:20 pm nella Giardini e luoghi

Grande zucca: scultura di Y Kasama a Naoshima

Un viaggio non solo tra gli antichi giardini giapponesi ma anche alla scoperta delle nuove architetture a Tokyo e degli straordinari musei a Kanazawa e sull’isola d’arte di Naoshima.
Tokyo è una città immensa piena di contrasti, come tutto il Giappone, fra moderno e antico, fantasmagorici quartieri illuminati di neon e antichi quartieri con casette di legno.

Vista della città dalla Torre Mori, sede di un museo al 53° piano

tokyo: il quartiere di Shinjuku di sera

Lungo la via della moda, Omote Sando, molte interessanti architetture tra cui quella di Prada firmata Herzog de Meuron

Tokyo: il quartiere Yanaka non lontano dai grandi musei

Tokyo Yanaka

Museo 21 Design Sight Tadao Ando a Tokyo

Un’opera di Jan Fabre “The man who measures the clouds” sul tetto del 21st Century Museum of contemporary art a Kanazawa, opera dell’architetto Kazuyo Sejima. Un museo che ha dato nuovo impulso alla città di Kanazawa.

Uno degli interni del museo.

The swimming pool di Leandro Erlich, una delle attrazioni più sorprendenti del museo: la superficie dell’acqua rappresenta una sorta di interfaccia tra le persone che guardando di sopra e quelle di sotto.

Una parete vegetale di Patric Blanc

Museo Suzuki Kanazawa, opera dell’architetto Yoshio Taniguchi dedicato al filosofo Zen D.T. Suzuki

Museo Suzuki Kanazawa

Naoshima è una delle tre isole d’arte nel mare interno Seto che assieme a Inujima e Teshima fanno parte del progetto Triennale d’arte; sono tutte isole ex industriali protagoniste di uno straordinario progetto di ristrutturazione che le ha trasformate in luoghi d’arte con affascinanti architetture, musei e progetti artistici nelle antiche abitazioni. Le isole sono raggiungibili con un breve percorso in traghetto da Uno Port, a circa un’ora di treno da Oakayama. Io sono riuscita a visitare solo Naoshima, la più grande dove Tadao Ando ha lavorato per circa 20 anni.

Isola di Naoshima

Benesse art museum naoshima

Benesse House Museum

Benesse House Museum

Richard Long Benesse House Museum

 

Interno del Chichu Art Museum, direi il luogo più interessante dell’isola con tre opere collocate in maniera fantastica: la stanza con le ninfee di Monet, quella con le sculture di Walter De Maria e quelle con le installazioni luminose di James Turrell.

Richard Long Chichu Art Museum

Lee Ufan museum isola di Naoshima

Lee Ufan museum isola di Naoshima

 

 

 

Un commento presente

Una risposta a “Giappone: architetture e arte”

  1. Lidia Montion 13 nov 2016 at 8:50 pm

    Grazie di renderci partecipi consapevoli di natura e cultura degli affascinanti paesi che visita!

Commenti RSS

Lascia un commento