giu 13 2014

Festival del verde e del paesaggio edizione 2014, di Michela Pasquali

Pubblicato da alle 12:37 pm nella Giardini e luoghi

Ecco un bel resoconto del Festival dell’amica paesaggista Michela Pasquali di Linaria rete:
Decisamente il Festival del Verde e del Paesaggio non è solo un’esposizione di piante e fiori o di attrezzatura e arredo da giardino. E’ ben lontana anche dall’essere solo una bella mostra sulle tendenze e le mode del momento. E’ senz’altro di più. Intanto la sede: è ospitata nel Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica, quello progettato da Renzo Piano, una delle realtà culturali più importanti di Roma. Ma a mio parere l’aspetto più interessante e che distingue questa manifestazioni da tutte le altre è proprio la dimensione culturale che ben si mescola con la parte anche commerciale dell’evento. Gaia Zadra, l’ideatrice della manifestazione, insieme all’artista Ciriaco Campus, fin dalla prima edizione nel 2010 ha coinvolto diversi docenti di architettura del paesaggio, tra i quali Franco Zagari, Fabio Di Carlo e Franco Panzini che sono responsabili dei tre diversi concorsi dove paesaggisti, architetti e botanici hanno la possibilità di raccontare alcune delle più innovative visioni su giardino e paesaggio.

Così anche quest’anno abbiamo visto nove balconi diversi, progettati e costruiti da giovani che hanno partecipato al concorso dedicato agli under 30. Poi altri sette allestimenti per il concorso Avventure Creative, giardini ispirati al complesso tema di quest’anno, innamorarsi in giardino, e poi le ormai notissime Follie d’Autore, curate da Franco Zagari che invita a ogni edizione paesaggisti e architetti sempre diversi per ideare e realizzare, in piena libertà, installazioni di paesaggio. L’atmosfera che si respira è si di chi cerca qualche pianta, libro, arredo per completare il proprio spazio verde, ma è soprattutto pieno di persone che si scambiano opinioni, si conoscono, collaborano, partecipano…

Insomma tre giorni intensi, dal 16 al 18 maggio, con laboratori, consulenze, workshops, incontri, spettacoli e presentazioni, oltre al concorso letterario Racconto breve sotto le foglie che raccontano i molteplici linguaggi del mondo dei giardini e del paesaggio. Ma gli appuntamenti sono tanti e troppo numerosi per essere tutti elencati qui e ridotti a un semplice elenco di nomi e titoli, raccomando quindi la visita, per quest’anno, alla pagina web dedicata e dall’anno prossimo consiglio un viaggio a Roma per la quinta edizione del Festival. Un bel modo per farci riflettere sul ruolo e l’importanza del verde in città e sollecitare tutti noi, progettisti o meno, a immaginare nuove idee, tipologie e tecnologie da adattare e adottare nelle nostre case, sui terrazzi, nei giardini e cortili, ma anche nello spazio pubblico.

Foto 1: WorkOut di Stefania Politi

Foto 2: aLtrOVE…Oltre l’essenza di Giulia Attardi, Eufemia Giannetti, Elisa Lumaca, Lorenzo Felicioni

foto prese da www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/

 

 

 

 

 

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento