giu 17 2013

Due esempi di riconversione a verde di aree industriali in Germania

Pubblicato da alle 10:10 am nella Giardini e luoghi

Il grande anfiteatro di Burger Park con un gioco di siepi di carpino

La Germania è stata pioniera in Europa della riconversione a verde di aree ex industriali con gli interventi ormai diventati un modello e un punto di riferimento del paesaggista Peter Latz nella Ruhr. A Saarbrucken, a circa 200 Km da Francoforte Peter Latz e Gunther Bartholomai hanno progettato a metà degli anni ottanta, attraverso un percorso di progettazione partecipata che ha visto il coinvolgimento dei cittadini, Burger Park Harbour Port, un parco di circa 9 ettari che sorge sull’area dell’antico porto minerario della città e sule rive del fiume Saar. Il progetto, molto suggestivo, è disseminato dai segni del passato infrastrutturale che sono sapientemente inclusi nel nuovo disegno.

All’ingresso del parco un grande specchio d’acqua sul tetto del parcheggio sotterraneo

Una delle strutture industriali all’iniziio del parco con una grande vasca che accoglie le acque del fiume in caso di esondazione

Un viale di pioppi cipressini

Uno dei piccoli giardini che si succedono lungo il percorso del parco

Un esempio più recente è il parco lungo il Reno a Bingen am Rheim, non lontano da Francoforte, progettato in occasione di una fiera orticola regionale (Landesgartenschau) nel 2008 come uno degli elementi del più ampio progetto di riconversione dell’area industriale dell’ex porto. Un parco lineare molto interessante e articolato su più livelli con lo sfondo del paesaggio collinare con coltivazioni di vite. Nel parco sono stati conservati in ottimo stato i giardini effimeri progettati in occasione della fiera orticola; oltre a questi si trovano diversi giardini con un impianto vegetale molto bello, di rose, arbusti, aromatiche ed erbacee perenni. Molto interssanti le aree gioco e fitness e la zona conclusiva degli orti, assai ben tenuti e molto pittoreschi.

Ecco alcune immagini

Una immagine dall’alto del parco lineare con grandi zone prative e forme topiarie di carpino

Un’altra immagine del parco lungo il fiume attraversato da imbarzazioni sia turistiche che di trasporto merci e con sullo sfondo la ferrovia e le colline a vigneto

Uno dei piccoli giardini che si succedono lungo il percorso

Uno dei giardini presentati alla mostra orticola

Un altro giardino tematico che rappresenta un vigneto composto dai tralci seccati della vite

A intervallare i giardini tematici lunghe aiuole con piccole betulle e ai piedi una bella composizione di tappezzanti da sottobosco

Particolare di una delle composizioni alla base delle betulle con hosta, Tiarella cordifolia e brunnera

Ai margini del parco un interessante struttura di gabbioni con sassi beige e grigio

Una scultura con sullo sfondo il paesaggio collinare

Un’aiula contenuta da una struttura di corten

Il Rose garden

Un giardino lungo il percorso con fontana e sedute

Una bella composizione con Allium e Foeniculum bronzeum

Symphytum officinale

Un tappeto di cotoneaster

Così vanno lasciati crescere gli alberi!

Il lungo percorso fiancheggiato dagli orti

Uno degli orti

Particolare di una delle aree gioco

Una grande are gioco a forma di barca

 

 

 

 

 

4 commenti presenti

4 Risposte a “Due esempi di riconversione a verde di aree industriali in Germania”

  1. erikaon 26 giu 2013 at 6:44 pm

    Bell’articolo, molto utile! Stavo facendo le mie belle letture di post pre-nanna, per lasciare magari qualche commento… quando ho letto questo articolo! Grazie delle dritte!!!

  2. alfieon 27 giu 2013 at 12:17 am

    This is a really good site post, im delighted I came across it. Ill be back down the track to check out other posts that

  3. paolaon 30 giu 2013 at 7:48 pm

    Beh, che dire, ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post… anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog… grazie ragazzi!

  4. Nina A. Mirandaon 02 lug 2013 at 11:50 pm

    Uno degli appuntamenti più importanti di Green Up è il convegno previsto sabato 8 giugno al Museo di Scienze Naturali; si intitola Nuovi modelli di verde urbano. Concezione, partecipazione e fruizione e sarà l’occasione per presentare il progetto Torino Città da Coltivare del Comune di Torino.

Commenti RSS

Lascia un commento