feb 06 2012

Dal guerilla gardening alle installazioni verdi

Pubblicato da alle 1:17 pm nella Giardini e luoghi

Nell’incontro del 23 gennaio dei Lunedì sostenibili, dedicato al giardinaggio critico e ribelle, ho scoperto alcune realtà interessanti che vi segnalo

  • Duo Martmat – http://infomarmat.blogspot.com – che promuove piccoli progetti fantasiosi per diffondere il verde in città a costi ridotti: “L’abbracciapalo” il nome di queste installazioni in giro per Milano (sul blog c’è una mappa di quelle fino ad ora realizzate) per abbellire pali, ringhiere, semafori e altro ancora.
    Ecco il piccolo opuscolo predisposto dal gruppo per seminare l’idea presso altri giardinieri ribelli

  • Piante volanti – http://piantevolanti.blogspot.com – il nome di un altro gruppo che si propone di conquistare minuscoli spazi verdi in luoghi impensati con contenitori appesi e fiori.
  • Atelier delle verdure – http://atelierdelleverdure.it – un gruppo di tre giovani paesaggisti che nei loro lavori cercano di coniugare coinvolgimento dei cittadini, disegno del paesaggio urbano e sensibilità dell’attività di progettazione. Tra i recenti progetti realizzati un piccolo giardino temporaneo in via Montello a Milano e Malerbario, un orto botanico itinerante esposto la prima volta a Sesto San Giovanni

giardino via Montello

Malerbario

Nessun commento

Commenti RSS

Lascia un commento