ago 31 2017

L’estate di troppe fiere. Le riflessioni di un guru dei giardini composte in un ventoso studio in una piovosa giornata di fine luglio. Miahalejon Ashworth

Behind the scenes Barbara Negretti ed Elisa Tomat. Chatsworth 2017

Ospito volentieri le considerazioni, sempre originali e professionali, del mio caro amico Michaeljon Ashworth che ci parla delle manifestazioni orticole di questa estate in Inghilterra. 

I garden show organizzati dalla prestigiosa istituzione RHS-Royal Horticultural Society, Chelsea, Hampton Court, Tatton Park e la lunga lista di flower show continuano a crescere ogni anno. Quest’anno (2017) l’ultima aggiunta alla prospera stagione estiva delle manifestazioni orticole è quella della RHS di Chatsworth: probabilmente la più bella delle locations di questa parata di eventi dedicati alle piante e ai giardini.

L’aggiunta di valore di quest’anno l’attribuisco sia all’interesse del viaggio attraverso l’attraente paesaggio del Peak District National Park sia a Chatsworth House, una straordinaria interpretazione seicentesca della casa di campagna barocca, un palazzo di stile italiano che vanta i rinomati giardini nel vasto parco progettato da Lancelot ‘Capability Brown’ in oltre un decennio a metà del XVIII secolo.
Quest’anno le promesse di Chelsea mi sembravano scarse e per questo motivo me ne sono rimasto a casa, risparmiandomi il viaggio, le spese, le lunghe file e le folle del centro di Londra.
Invece ho seguito i servizi televisivi e mi sono reso conto che BBC dedicava al suo evento floreale preferito almeno 3 ore ogni giorno. La splendida interpretazione di James Basson  del ritorno della natura in una cava maltese di pietra abbandonata mi è sembrata una improbabile scelta del tema. Ma questa installazione ha avuto un grande appeal televisivo e comunicata come una romantica rovina in mezzo al paesaggio selvaggio. Questo progetto ha avuto pochi concorrenti dato che quest’anno il motto era disertare Chelsea, sia a causa del dopo Brexit che della scarsità di prestigiosi designer al Chelsea.

Sia il padiglione della manifestazione floreale che la parte dei giardini temporanei, erano molto più accessibili dai visitatori proprio perché c’era circa la metà ( o forse meno) degli abituali show gardens.

E per essere onesti la gran parte dell’eterno fascino di Chelsea dipende proprio dai costosi giardini sponsorizzati dalle maggiori aziende.

L’incanto è rotto se noi vediamo soltanto ciò che possiamo godere comodamente stando a casa o possiamo acquisire know how professionale difficilmente spendibile per i nostri più modesti clienti.

Ma io non sono rimasto a casa per Chatsworth! Meritano da soli una sosta e una visita il palazzo e i suoi giardini che da oltre 50 anni frequento senza mai stancarmi.

Dan Pearson, due anni fa, ha portato Chatsworth a Chelsea e il suo omaggio al giardinaggio naturale in un ambiente boschivo è stato un vero trionfo.

La manifestazione di Chatsworth – che si è tenuta per la prima edizione agli inizi di giugno e che sarà replicata nel 2018 dal 6 al 10 giugno – ha scontato una settimana di tempo atroce superato dal consueto sangue freddo britannico.

Gli show gardens nel bellissimo contesto di Chatsworth sembravano veri giardini . Questa mi sembra che sia la formula delle manifestazioni orticole del futuro. Al posto del lusso e dell’eccesso di Chelsea, dello scarso livello di agio di Hampton Court  e di Tatton park, Chatsworth è un memorandum di concetti del passato (modestia), della naturalezza (rispetto dell’ambiente) e della contemporaneità (accessibilità e disponibilità). Una manifestazione dedicata alla fattibilità e illuminata dalle solari promesse di essere ‘client friendly’ a casa propria.

L’estate di troppe fiere è diventata il trionfo della nuova Chatsworth e un omaggio al passato guardando al futuro con occhi contemporanei. Un brindisi alla prossima edizione 2018!

Eco alcune immagini degli show gardens a Chatsworth

The IQ Quarry Garden, Best Show Garden at the RHS Chatsworth Flower Show Credit: Andrew Fox for the Telegraph

The Bug Hotel Competition. Schools were challenged to create insect habitats Credit: Andrew Fox

Brewin Dolphine garden. Foto scaricata dal sito RHS

Jackie Knight’s Just Add Water. Foto scaricata dal sito RHS

Path of Least Resistance. Foto scaricata dal sito RHS

Behind the scenes, di Barbara Negretti ed Elisa Tomat. Foto scaricata dal sito RHS

Per informazioni sulla prossima edizione di RHS Chatsworth vedi https://www.rhs.org.uk/shows-events/rhs-chatsworth-flower-show

Nessun commento

ago 31 2017

Orchideria di Pozzi a Morosolo

Pubblicato da in "plant design"

Orchideria Pozzi di Morosolo

Posto magico per gli appassionati di orchidee, l’Orchideria di Giancarlo Pozzi a Morosolo (VA).

Bellissime serre con migliaia di orchidee nei vasi  e appese a supporti alle pareti. Grande competenza e professionalità.
Per saperne di più http://www.orchideria.it/home.html

Ecco alcune imagini

Orchideria Pozzi

orchideria-pozzi-

orchideria-pozzi-

dischedia-mummularia-orchideria-pozzi-

impatiens-repens-orchideria-pozzi

 

Nessun commento

lug 11 2017

Islanda: il giardino botanico di Reykjavik

Pubblicato da in "plant design"

orto-botanico-reykjavic-islanda

Pensavo fosse un piccolo giardino botanico e mi interessava conoscere meglio la flora islandese. Invece, con  mia grande sorpresa, ho trovato un giardino botanico ben articolato in differenti habitat con una ricca gamma di specie non solo islandesi. Tutto assai ben curato e perfettamente etichettato. Quante scoperte ho fatto soprattutto nella zona molto ricca delle erbacee perenni: tantissime Ligularia, Thalictrum, primule candelabro, campanule. Poi un bel percorso nel bosco e aiuole ben disgenate ricche in questa stagione di macchie dorate di ranuncoli.

Ecco alcune immagini di esemplari della flora che si trova in Islanda

alchemilla-semidivisa-orto-botanico-reykjavik-

cystopteris-fragilis-orto-botanico-reykjavik

gymnocarpium-dryopteris-orto-botanico-reykjavik

polystichum-lonchitis-orto-botanico-reykjavik

veronica-chamaedrys-orto-botanico-reykjavik

Ecco altre piante interessanti

actaea-pachypoda-orto-botanico-reykjavik

arisaema-ciliatum-orto-botanico-reykjavik

hugueninia-tanacetifolia-orto-botanico-reykjavik

iris-crhysographes-black-forma-orto-botanico-reykjavik

lupinus-e-mecnopsis-orto-botanico-reykjavik

Pulsatilla pratensis

ranunculus-acunitifolius-orto-botanico-reykjavik

sedum-lydium-orto-botanico-reykjavik

orto-botanico-reykjavik il piccolo caffè nella serra

orto-botanico-reykjavik

orto-botanico-reykjavic: l’angolo delle perenni

orto-botanico-reykjavik

orto-botanico-reykjavik

 

 

 

Nessun commento

lug 10 2017

Orticolario 2017: anteprima nona edizione dal 29 settembre all’1 ottobre

Pubblicato da in "plant design"

Il 26 giugno si è svolta a Milano presso Ethimo la conferenza stampa di illustrazione, da parte del presidente Morits Mantero,  della nona edizione di Orticolario 2017 che si terrà a Villa Erba dal 29 settembre all’1 ottobre.

Il titolo della manifestazione sarà ‘Librarsi’, il tema ‘La luna’, il fiore la fuchsia. Ospite d’onore Gilles Clément, il notissimo paesaggista-giardiniere-filosofo francese che riceverà il premio ‘Per un giardinaggio evoluto 2017′.
Per celebrare la vita notturna del mondo vegetale e per vivere i giardini sotto una luce diversa, novità di questa edizione è l’apertura serale fino a mezzanotte nei giorni 29 e 30 settembre.

I progetti selezionati per il concorso ‘Spazi creativi’, che saranno allestiti nel parco durante la manifestazione, sono 8:
- Spazio materia mista a cura di Gheo Clavarino

- Spazio Archiverde a cura di Leonardo Magatti

- Dark side of the moon a cura di Rateni costruzioni

- Spazio Green bricks, a cura di Monica Botta

- Profusion a cura di DAMD, Danimarca

- Spazio Garden Lignano, a cura di Roberto Landello

- Spazio Green service a cira di Il papavero blu

- Dentro alla luna, a cura di Daniele Piazza

Luna, Luciano Movio

luna-park-orticolario-2017-disegno-luca-peretto

Il padiglione centrale sarà allestito da Vittorio Peretto, che , in collaborazione con gli studenti della Fondazione Minoprio, lo trasformerà in un ‘Luna-park’. L’allestimento avrà una fisionomia semplice, tonda come la luna con dei raggi cosmici che interrompono il disegno puntando direttamente agli accessi dei corridoi.

luna-park-orticolario-2017-disegno-vittorio-peretto

Un cratere centrale ospiterà concerti e conferenze, sovrastato da uno Sputnik. Attorno una cintura di Cedrus atlantica ‘Columnaris’, come i missili in partenza e a rappresentare vapori  e fiamme Thuya plicata ‘Whipcord’ e Carex e Imperata cylindrica ‘Red baron’. Intorno la superficie lunare con crateri piccoli e grandi ricavati nella pietra pomice e cosparsi di ampolle di vetro.

luna-park-orticolario-2017-disegno-vittorio-peretto

Oltre alla ricca esposizione di piante e fiori, un grande spazio sarà dedicato all’arte con la presenza di numerosi artisti e designer, tra cui Dario Ghibaudo con il ‘Museo di storia innaturale’, Roberto Visani con ‘Genesi’, Giovanni Tamburelli e ‘La pelle della luna’ e molti altri.

Per vedere il programma dettagliato di Orticolario 2017 http://orticolario.it/category/visitatore/

Nessun commento

giu 19 2017

Tavole botaniche per selezionare le piante nel giardino

Pubblicato da in "plant design"

Sono ora disponibili in formatop pdf sul sito nella home page 4 tavole botaniche che costituiscono un utile strumento di selezione delle piante collegato al mio nuovo libro ‘Disegnare il giardino con le piante’.

Le tavole, dedicate rispettivamente ad arbusti, rampicanti, tappezzanti ed erbacee perenni includono per ogni pianta la descrizione dei principali elementi colturali e ornamentali.

Ecco qui di seguito i links

ARBUSTI http://www.giardininviaggio.it/wp-content/uploads/2017/05/TABELLA-arbusti-1.pdf

RAMPICANTI http://www.giardininviaggio.it/wp-content/uploads/2017/05/TABELLA-rampicanti-2.pdf

TAPPEZZANTI http://www.giardininviaggio.it/wp-content/uploads/2017/05/TABELLA-tappezzanti-3.pdf

ERBACEE PERENNI http://www.giardininviaggio.it/wp-content/uploads/2017/05/TABELLA-erbacee-perenni-4.pdf

 

Un commento presente

giu 19 2017

Vivai tra Udine e Treviso

Pubblicato da in "plant design"

Vivaio susigarden

 Una bella scoperta è stata il vivaio Susigarden, vicino a Palmanova. Un vivaio con moltissime erbacee perenni, assai ben tenuto e con una disposizione delle piante molto accattivante. L’unico neo è che le piante davero in ottima forma sono assai concimate e trattate e quindi poi si adattano con difficoltà ai nostri giardini. Ma in ogni caso tanto di cappello!

La bellissima collezione di Rudbeckia

La bellissima collezione di Rudbeckia

La sfliata di erbacee in una delle serre

La collezione di Heuchera

Una delle serre

Poi da Priola per l’apertura dedicata a ortensie e agapanthus.

Hydrangea Amethist Vivaio Priola

hydrangea-deep-purple-vivaio-priola

Leucosceptum japonicum Golden Angel: una erbacea dalle foglie interessanti che produce spighe in tarda estate

Scabiosa caucasica Miss Willmott

Nessun commento

giu 14 2017

Il roseto di Angera a maggio. Foto di Claudia Pimpinelli

Pubblicato da in "plant design"

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Claudia Pimpinelli, carissima amica e ottima giardiniera mi ha inviato delle bellissime foto che lei ha scattato nel giardino medievale della Rocca di Angera, di cui lei ha curato l’impianto vegetale e di cui è responsabile per la gestione e manutenzione.

E’ proprio vero che l’occhio di una appassionata non è mai banale e le rose diventano piccole opere d’arte.

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

Roseto giardino medievale Rocca di Angera. Foto di Claudia Pimpinelli

 

 

Nessun commento

mag 18 2017

Disegnare il giardino con le piante di Laura Pirovano

Pubblicato da in "News,plant design"

In uscita a fine maggio il mio nuovo libro ‘Disegnare il giardino con le piante’ con prefazione di Marco Martella ed edito da Biblion edizioni nella collana Dendron.

La prima presentazione del volume sarà organizzata dall’Associazione Piante Guerriere in un luogo molto bello affacciato sul lago Maggiore, l’hotel Camin Colmegna di Luino.

giovedì 1 giugno ore 18

Locandina

 

 

 

Nessun commento

mag 12 2017

Fascination of plants day all’Orto botanico di Brera e di città studi

Pubblicato da in "plant design"

rosa-banksia-lutea-orto-brera

Dal 13 al 21 maggio una settimana di incontri, mostre ed eventi molto intriganti all’Orto botanico di Brera dal titolo ‘Fascination of plants’.
Si inizia sabato 13 maggio dalle 10:00 alle 18:00 all’Orto Botanico Città Studi (Via C. Golgi 18, Milano).L’Orto si trova a 10 minuti a piedi dalla M2 Lambrate e dalla Stazione ferroviaria di Lambrate, e prossimo al capolinea dell’autobus 61.

Da lunedì 15 a domenica 21 maggio, in vari orari, la manifestazione prosegue all’Orto Botanico di Brera
(Via privata F.lli Gabba 10/Via Brera 28, Milano, M3 Montenapoleone).
Ecco il programma

Nessun commento

mag 10 2017

Tavole botaniche del libro ‘Disegnare il giardino con le piante’ di Laura Pirovano

Pubblicato da in "plant design"

Per agevolare il lettore nella scelta delle piante il libro è corredato da quattro tavole botaniche che comprendono una significativa selezione di arbusti, rampicanti, tappezzanti ed erbacee perenni.

Per ogni pianta vengono individuate le seguenti principali caratteristiche: esposizione, persistenza delle foglie, portamento, utilizzo, colore e stagione di fiori, foglie, frutti e rami.

Qui di seguito i links alle singole tavole ordinate per caratteristiche colturali ed ornamentali

ARBUSTI

RAMPICANTI

TAPPEZZANTI

ERBACEE PERENNI

Nessun commento

Next »