Post di novembre, 2015

nov 09 2015

News in tema di convegni, fiere, mostre e altro ancora

Pubblicato da in "News"

Athyrium metallicum

Concorsi

  • Il giardino patio”. Concorso creativo per architetti e operatori attivi nella progettazione e conservazione dei giardini e del paesaggio. Fondazione Minoprio, Myplant & Garden, AIAPP (Associazione Italiana Architettura del Paesaggio) e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano, con la partecipazione del Politecnico di Milano, indicono un concorso creativo per progettisti e operatori che lavorano nel settore della progettazione e conservazione dei giardini e del paesaggio. Per informazioni e per scaricare il bando http://myplantgarden.com/it/concorso/
  • Vincitrice della XI edizione del Premio Taverna che si è svolto lo scorso 16 ottobre è Marianna Merisi, architetto paesaggista collaboratrice del vivaio di Cascina Bollate. Profilo della vincitrice

    Marianna Merisi

Corsi e convegni

  • 12 novembre, I tetti verdi nell’ambiente mediterraneo, Villa Raimondi, Fondazione Minoprio, vertemate con Minoprio. Locandina
  • 15 novembre, il vivaio maurizio Feletig organizza un corso sulla coltivazione della rosa ad Arignano. Locandina
  • novembre e dicembre: continuamo gli incontri collaterali alla mostra di Palazzo reale a Milano su “Mito e natura dalla Grecia a Pompei. Programma
  • 19 novembre Convegno Storia dei boschi milanesi, organizzato da AIPIN Sezione Lombardia in collaborazione con  Regione Lombardia, Direzione Generale Agricoltura – ACLI Terra Lombardia – Federazione Regionale Ordini Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Lombardia. Programma
  • dal 10 novembre all’1 dicembre ogni martedì dalle 18 alle 20, il giardino degli aromi organizza un corso su “Aromi e coccole di salute per addolcire l’inverno”. Programma
  • 28 novembre, dalle 9.30 alle 16.30 Corso di orticoltura in vaso con G.C. Cappello, Giardino Clorofilla, via Cesare da sesto 5, Milano. Programma
  • 20-22 aprile 2016, 53° Congresso mondiale IFLA a Torino. Informazioni e registrazioni http://www.ifla2016.com/

Fiere e vivai

  • 24-26 febbraio 2016 II edizione del salone internazionale del verde My plant and garden. Per info www.myplantgarden.com

Giardini e parchi

Milano

  • Inaugurato a Milano in via Torriani il primo caffè dei gatti: nel locale, tutto a misura di felino, si può bere un capuccino, ascoltare musica in compagnia di 6 simpatici gatti (segnalazione del mio amico amante dei gatti Renzo Rosso)

Mostre

  • Fino al 26 novembre Mostra personale dell’artista giapponese Shoko Okumara “Essenza della natura”, vicolo Ciovasso 1, da martedì a  domenica 14-19
  • Fino al 6 gennaio 2016 a Venezia Le grandi navi viste da Berengo Gardin. Negozio Olivetti, piazza San Marco
  • Fino al 14 febbraio 2016 a Palazzo Morandi, via Sant’Andrea Milano, “Milano città d’acqua”: mostra fotografica sull’importanza dell’acqua a Milano

Petizioni

Sculture verdi

Siti web e blog

  • About a garden, un blog di Simonetta Chiarugi, che lasciato il mondo della moda, ha scoperto una grande passione per la natura e le piante. Si occupa di eventi legati al verde ed in questo blog condivide esperienze ed informazioni con tutti gli amanti del giardino. A marzo 2015 per Mondadori ho pubblicato ” Buon Gardening! Coltivare piante e fiori in giardino e terrazzo, utilizzare in casa e cucina”.
    http://aboutgarden.it/
  • Travel in a garden di Anna Zappatini, storica dei giardini
    http://travelinagarden.blogspot.it/

 

Nessun commento

nov 09 2015

Courson: Le giornate delle piante in autunno a Chantilly. Alcune riflessioni

Pubblicato da in "plant design"

Ritorno a Courson dopo molti anni nella nuova bellissima sede nel parco del castello di Chantilly (che si raggiunge da Parigi o in treno dalla Gare du Nord o con RER): un contesto di notevole valore paesaggistico, molto suggestivo anche in una nuvolosa e umida giornata di autunno. Da segnalare inoltre che il castello ospita il Musée Condé una preziosa collezione pittorica, seconda per importanza solo al museo del Louvre,  prevalentemente francese ma non solo (alcuni notevoli Raffaello) lascito del Duca d’Aumale).

Il lungo prato fiorito che costeggia il parco paesaggistico

Rispetto a Courson la mostra ha acquistato più spazio oltre che una scenografia più maestosa ed è più piacevole passeggiare tra i vari stand.
Di ritorno a Parigi dopo la visita mi è venuto spontaneo paragonare la mostra di Courson alle nostre mostre orticole che negli anni non solo si sono moltiplicate ma sono anche migliorate per la ricchezza di piante esposte e anche per gli allestimenti. C’è ancora una grande differenza e la ragione credo vada trovata nella scarsa o non sufficiente maturazione della cultura del verde nel nostro paese. Alcuni esempi significativi: a Courson si privilegiano i vivai che coltivano in proprio le piante esposte e non sono solo rivenditori di piante importate. I vivai produttivi sono segnalati con un apposito cartello in modo da dare una preziosa informazione ai visitatori clienti: un’idea che potrebbe essere applicata anche ad Orticola per esempio.

Un altro tratto distintivo: molti i vivai che presentano straordinarie collezioni arboree e non solo: Ginkgo biloba, Liquidambar, Cornus, Magnolia Stewartia per fare solo qualche esempio

Molti vivaisti espongono le piante secondo le loro esigenze di esposizione e le singole piante sono corredate da etichette che descrivono le principali caratteristiche e gli utilizzi

Un’altra cosa che mi ha colpito una piccola esposizione di cinorrodi di rose tutte etichettate!

Ecco alcune immagini delle esposizioni delle piante

Quindi impariamo da Courson!
Nel prossimo post una selezione di piante che mi hanno colpito e alcune immagini dei giardini effimeri presentati nella mostra

6 commenti presenti

nov 09 2015

Piante e giardini visti a Courson edizione ottobre 2015

Pubblicato da in "plant design"

Ecco alcune immagini di piante, prevalentemente erbacee, che mi hanno colpito in modo particolare e che mi piace segnalarvi

Ageratina rugosum: fiori bianchi da agosto a ottobre, foglie molto colorate, H 80 cm.

Un vivaio espone solo alberi potati a nuvola

Cupressus arizonica potato a nuvola

Un nuovo piccolo (H 50 cm) anemone giapponese: ‘Dreaming Swan’

Una begonia a prova di gelo: ‘Angel Silver’

Callicarpa dicotoma

Ceanothus Marie Simon rustico giugno ottobre

Cornus Stellar pink

Collezione di Heuchera

Echinacea Secret Passion

Una fucsia rustica dai grandi fiori rossi e bianchi, H 80 cm: ‘Therese Dupuis’

Hydrangea paniculata Wim’s Red

Hydrangea macrophylla Magical Amethyst: dai caratteristici fiori che nel corso della stagione si tingono di verde, senza essere sfioriti

Malus Red obelisk

Photinia Pink crispy

Polygonum caliente: spighe rosso intenso da luglio a ottobre, H 60 cm.

Polygonum campanulifolia

Polystichum congestum sempreverde

Saxifraga fortunei Beni Tzukasa. H 40 cm., mezz’ombra, fioritura autunnale

Carpinus betulus colonnare

Una bella idea per trasportare le piante

Una serie di vasi di zinco

Qui di seguito alcune immagini dei giardini effimeri esposti a Courson-Chantilly

Jardiland

Jardiland

Jardin de bancs premio COURSON

Jardin de bancs premio COURSON

 

 

 

 

5 commenti presenti

nov 09 2015

Letto per voi: Le storie che non ti ho raccontato di Elena Accati

Pubblicato da in "News"

Elena Accati, Le storie che non ti ho raccontato, L’Artistica Editrcie, 2015, 135 pp., 14 euro

L’autrice è una grande protagonista del giardino in Italia. Laureata in Scienze agrarie a Torino ha svolto tutta la sua carriera universitaria in Facoltà di Agraria a Torino, come professore ordinario di Floricoltura e docente di Parchi e giardini, è stata responsabile di una Scuola di specializzazione e di Un Master sulla progettazione dei parchi e dei giardini a Biella. Ha lavorato in paesi in via di sviluppo per conto della Fao e della Banca mondiale insegnando alle popolazioni locali a produrre più cibo. Ha curato progetti di ricerca sul paesaggio e sul giardino storico. Ha collaborato a ‘Tutto scienze’ del quotidiano La Stampa. Ha pubblicato 250 lavori scientifici e una quindicina di libri su parchi e giardini…..
Negli ultimi anni si è data alla narrativa sempre parlandoci di giardini e di natura: tra questi ultimi scritti una serie di racconti di divulgazione botanica pensati per i suoi nipotini.

Questo suo ultimo piccolo libro è molto bello, intimo e capace di coiniugare sentimenti umani e atteggiamenti e capacità percettive e comunicative delle piante.

Ho molto apprezzato il coraggio di Elena di mettersi a nudo raccontandoci, attraverso il complesso rapporto con la figlia, gli errori, i tentativi, le riflessioni di una donna di ferro che ha dedicato la propria vita al suo lavoro di ricercatrice, di docente e che ha saputo ripensare e credo ricostruire la trama di una relazione così preziosa e così difficile.

Dalle piante si possono imparare tante cose che possono illuminare il nostro percorso famigliare dalla competizione, alla frugalità, al silenzio, alla generosità all’ingegnosità.

“Vi sono madri che capiscono fin dal primo momento in cui stringono al seno la loro creatura che l’essenziale è darle radici e ali, ad altre invece serve un lungo percorso per arrivare a comprenderlo… Gli otto racconti qui riuniti evocano il rapporto fra una madre e una figlia bambina e adolescente. Un rapporto costellato da asperità e rigidità. aspettative fallite e incomprensioni, involontarie mancanze e silenzi di parole mai dette, ma anche di momenti di tenerezza e complicità… Questa immersione nella memoria…una sorta di confessione di chi scrive, avviene attraverso l bellezza e il fascino  del mondo vegetale… Dalle domande sul comportamento delle piante si scivola a quelle sull’agire umano: essere competitivi persino con i propri figli come fa il pesco è un male o un bene? La robinia e l’ailanto sono due  modelli di invadenza, un aspetto sicuramente da evitare, ma un’eventualità che capita a tutti di sperimentare…”

Vi consiglio di leggerlo!

Nessun commento

nov 09 2015

Una nuova erbacea da ombra nel mio giardino

Pubblicato da in "plant design"

Rabdosia longituba

Molto interessante una piccola erbacea perenne adatta all’ombra e con fioritura in ottobre. Si tratta di Rabdosia longituba, che fiorisce con piccoli fiori azzurri tubolari, un colore che ben si abbina ai colori autunnali. L’hanno introdotta in Italia i vivaisti del peccato vegetale, io l’ho trovata ai vivai Leonelli. Assolutamente da provare.
Ecco l’intera aiuola con Polygonum Painter’s palette,Aneome Prinz Heinrich, Geranium e Houttuynia nella quale ho piantato Rabdosia

Qualche tempo fa è’ arrivato con il vento nel mio giardino un bellissimo Euonymus europaeus (la berretta dei preti) che ora è tutto rosso

evonimo europeo

Un tramonto sul lago fotografato da Raffaele

Un commento presente

nov 09 2015

Un piccolo giardino intitolato a una grande giornalista

Pubblicato da in "plant design"

Segnalo un piccolo nuovo giardino che sorge davanti alla stazione Garibaldi e che è intitolato alla grande Anna Politkovskaja, per la sua semplice eleganza che nasce dalla felice scelta di utilizzare quasi un’unica essenza ripetuta in siepi ondulate: Cornus alba Elegantissima. Un altro segnale del miglioramento della qualità del verde a Milano che già segnalavo in altri post con la nuova tendenza delle aiuole di perenni e graminacee e con i prati fioriti di questa primavera in diversi luoghi e parchi (Castello, Umanitaria, Parco di Largo Marinai d’Italia).
Mi piacerebbe che i lettori del blog mi segnalassero altri esempi di questo tipo e non solo a Milano.

Ecco alcune immagini

Giardino a Porta Garibaldi Milano

Giardino a Porta Garibaldi Milano

Giardino a Porta Garibaldi Milano

Nessun commento

nov 09 2015

Un giardino romano firmato da Bay e Pizzoni

Pubblicato da in "Giardini e luoghi"

Nell’ambito della mostra Mito e natura in corso Milano fino a gennaio è stato allestito, su iniziativa di Orticola Lombardia un piccolo giardino ispirato al giardino romano, diegnato dai due paesaggisti Marco Bay e Filippo Pizzoni.

Molto bella l’idea della struttura in legno color rosso pompeiano per rievocare il peristilio che circondava il Viridarium romano

Ecco alcune immagini

Mito e natura il giardino romano

Nessun commento

nov 09 2015

Le piante e l’uomo, una mostra del FAI a Milano

Pubblicato da in "News"

Si è appena conclusa a Milano alla sede del FAI una mostra di acquarelli botanici firmati da diversi artisti dell’Associazione Floraviva, che illustra le piante che ci nutrono. Un percorso tematico a forte valenza didattica, corredato da schede che illustrano storia e caratteristiche delle piante eduli. Cereali, Leguminose, Solanacee, Ortaggi, Piante da olio, Uva, Agrumi, antiche varietà di Mele e Pere, altri Frutti e altri Semi, piante Selvatiche commestibili e alcune piante edfinte importanti come caffè, zafferano, tè, banano e canna da zucchero.

Margherita Leoni, Frutti

Pierino Delvò – Tragopogon pratensis

Renata Bonzo pisello semi rampicante

Molto ben fatto e documentato il catalogo che oltre a includere tutte le tavole botaniche, presenta interessanti saggi introduttivi e le schede di ciascuna tipologia.
Per acquistare il catalogo rivolgersi a Floraviva www.floraviva.org

Nessun commento

nov 09 2015

Dal mondo delle riviste

Pubblicato da in "News"

Acer, n. 5 2015

  • Sistemi urbani di drenaggio sostenibile
  • Specie di erbacee in ambito urbano
  • Paesaggi ad arte
  • Foreste urbane e servizi ecosistemici
  • Vivai Gilardelli
  • Wildflowers in ambito urbano

Arcipelago Milano

  • L. Beltrami Gadola, Dopo Expo: tragico come la torre di Babele?

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40196

  • D. Di Simine, Dopo l’Expo, c’è una città?

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40192

  • G. Crisafulli, Rigenerazione creativa  di spazi pubblici milanesi

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40330

  • C. Amodeo, Cento muri: il fituro della street art a Milano

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40325

  • M. Vitale, Dopo Expo non inciampare subito

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40456

  • L. Baratta, Che fare dell’Expo Gate?

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40454

  • P. Favole, Alberi a Milano e scelte ragionate

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40449

  • G. Zenoni, Tutela del verde: pubbliche virtù e vizi privati

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40592

  • E. Grandi, Un “nuovo” regolamento del verde in dirittura di arrivo

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40591

  • M. Ponti, Alle alternative per l’area Expo forse ne manca una

    http://www.arcipelagomilano.org/archives/40587

Gardenia, ottobre 2015

  • Mangiatoie per uccelli
  • Il giardino romano a Palazzo reale a Milano
  • Il giardino della Domus Aurea a Roma
  • Perazzi sull’Aloe che striscia
  • Un parco paesaggistico in Friuli
  • Crisantemi
  • Salvie
  • Il parco botanico del vivaio Piante Faro a Giarre

Gardens Illustrated, ottobre 2015

  • Alcune piante di novembre

    Corydalis flexuosa ‘Purple leaf’, originaria della Cina, H 30 cm, ombra parziale, fiorisce in primavera e autunno

    Hesperantha coccinea ‘Elburton Glow’, dal Sud Africa, H 60 cm, interesse estate e autunno

    Salvia ‘Phyllis Fancy’, dal Mexico, H 1.2 m. fiorisce in autunno

  • Il giardino in Nuova zelanda di Sir Miles Warren
  • Un giardino senza confini in Olanda
  • Alberi per piccoli giardini
  • Topiaria in un giardino privato in Belgio
  • Come rischiarare angoli ombrosi nel giardino

Dai Quotidiani

 

NIP Network in progress, rivista online, N. 29 Speciale Food for whom and how. http://www.nipmagazine.it/

  • Cover story Bruno Munari, F. Simone
  • Spending time in Expo, L. Marinaro
  • Tales from Wxpo, E. Falqui, P. Pavoni e S. Bedali
  • Behind Expo, B. Bricca
  • Cibo ed energia per i territori inclusivi, B. Melis e G. Roccella
  • Recensione del libro Moving forest, a cura di E. Falqui

Rosa Nova, ottobre 2015

  • Il Bramafan, giardino privato di Paolo Pejrone
  • Estate nella steppa
  • Fiori d’Armenia
  • Petralta


 

Nessun commento